SNA CONSEGNA AL MINISTERO LE PROPRIE OSSERVAZIONI SUI PROVVEDIMENTI IN MATERIA DI RCA

SNA HiResLo scorso 9 ottobre il Sindacato Nazionale Agenti ha inviato al Ministero dello Sviluppo Economico le proprie considerazioni sugli argomenti già oggetto di confronto nell’incontro dello scorso 20 settembre. Ne dà notizia la newsletter SNA odierna.

Sono molti i temi trattati nel documento, dall’introduzione di un sistema che incentivi il recupero dell’efficienza delle imprese nella gestione dei sinistri, all’opposizione a modifiche della normativa sulla scatola nera che comportino costi a carico degli utenti; dal contratto base RCAuto, alla decadenza dei termini per le richieste di risarcimento, al risarcimento in forma specifica.

Su quest’ultimo tema, il Presidente Nazionale Claudio Demozzi ha evidenziato che “occorre coniugare la necessità delle imprese di limitare i comportamenti fraudolenti con il diritto del danneggiato di potersi rivolgere al proprio carrozziere di fiducia. In numerose aree geografiche non è presente una adeguata rete di carrozzerie collegate alle imprese e in quei casi il risarcimento in forma specifica porterebbe ad ingiuste sperequazioni tra danneggiati“.

Sul tema delle libere collaborazioni fra intermediari, lo SNA “si riconosce sulle medesime posizioni del MISE che, secondo quanto dichiarato dal Sottosegretario di Stato, sen. Simona Vicari, è intenzionato a non intervenire nella regolamentazione (o limitazione) della libertà di collaborazione tra tutti gli intermediari professionisti“. Demozzi si è detto soddisfatto “per la ferma posizione del Ministero, che ripaga anni di sacrifici e di battaglia sindacale condotta unanimemente dall’intera categoria degli agenti“.

Osservazioni SNA sui provvedimenti in materia di RCA – Lettera al Ministero Sviluppo Economico

Intermedia Channel

Related posts

Top