SOSTENIBILITA’, GENERALI INVESTE NELL’AMBIENTE TAGLIANDO I CONSUMI DI ENERGIA E PUNTA SUL SOCIALE

Corporate Social Responsibility - Bilancio Sostenibilità Imc

L’80% dell’elettricità è oggi da fonti rinnovabili. Approvata la Carta degli impegni di sostenibilità e il Codice di Condotta

Corporate Social Responsibility - Bilancio Sostenibilità ImcSi rafforza l’impegno del Gruppo Generali in ambito ambientale e sociale. Secondo quanto riporta un comunicato ufficiale, nel 2012 sono ulteriormente diminuiti i consumi di energia elettrica, che per l’80% proviene oggi da fonti rinnovabili. A questo impegno – che emerge dal Bilancio di Sostenibilità del Gruppo pubblicato sul sito istituzionale – “si aggiunge quello a favore della comunità, con l’adozione di nuovi strumenti – la Carta degli impegni di sostenibilità e il Codice di Condotta – per intervenire efficacemente e con sempre maggiore trasparenza verso tutti gli stakeholder“.

Il bilancio 2012 – prosegue il comunicato – chiude un triennio “che ha impegnato Generali nel raggiungimento di target ambientali, ora rilanciati in maniera ancora più sfidante nel Programma ambientale di Gruppo 2013-2015. Tra gli obiettivi, l’ulteriore riduzione pro capite del 5% del consumo di energia, acqua e carta e la volontà di raggiungere, per quest’ultima voce, l’utilizzo del 95% di carta ecologica. L’eco-sostenibilità è un imperativo anche nella gestione del patrimonio immobiliare, con numerosi immobili certificati LEED (Leadership in Energy and Environmental Design) e interventi finalizzati a eliminare gli impianti più inquinanti“.

L’azione di Generali nell’ambito della CSR (Corporate Social Responsibility) è testimoniata anche dall’adozione, nel 2012, della Carta degli impegni di Sostenibilità – continua il comunicato – che estende ora “l’approccio gestionale per obiettivi, già adottato per l’ambiente, anche alle tematiche sociali attraverso l’assistenza e l’integrazione dei più deboli e svantaggiati, l’educazione civica, la ricerca e la formazione. A ciò si aggiunge il recente Codice di Condotta che definisce le norme di comportamento che i dipendenti e i terzi che agiscono per conto del Gruppo devono osservare. L’obiettivo è promuovere le diversità in un’ottica di inclusione e trasparenza nella comunicazione verso tutti gli stakeolder“.

Intermedia Channel

Related posts

Top