South For Tomorrow di AXA Italia e Banca MPS, è Pharmap la start-up vincitrice

Pharmap HiRes

Pharmap HiResLa start-up palermitana che consegna i farmaci a domicilio, “rendendo più semplice la vita degli over 50”, si aggiudica il premio finale di 10.000 euro della call di open innovation indirizzata alle nuove imprese del Sud Italia, oltre a un percorso di incubazione di quattro mesi con i mentor di Impact Hub e alla possibilità di vedere il progetto integrato nell’offerta di AXA Italia. Menzione speciale al team pugliese di 4Life: potranno sviluppare il progetto della cavigliera tecnologica – contro il rischio cadute – negli spazi di FabriQ, l’Incubatore di Innovazione Sociale del Comune di Milano

Si conclude con la vittoria della start-up siciliana Pharmap la prima edizione di South for Tomorrow, la call di open innovation indirizzata alle nuove imprese del Sud Italia e lanciata nello scorso mese di luglio da AXA Italia e Banca Monte dei Paschi di Siena, con il supporto di Impact Hub Milano.

Ai quattro giovani palermitani di Pharmap, creatori della prima piattaforma italiana che permette a chiunque di ricevere a domicilio i prodotti in vendita nelle farmacie, va quindi il premio finale, composto da un contributo di 10.000 Euro e un percorso di incubazione di quattro mesi con esperti mentor di Impact Hub Milano. A questo si aggiunge la possibilità di vedere integrata la realtà nell’offerta di AXA.

La giuria ha inoltre assegnato una menzione speciale al team di 4Life, start-up che ha colpito positivamente “per la giovanissima età dei suoi membri (tutti tra i 17 e i 18 anni), la capacità di individuare una soluzione a un bisogno reale e i progressi fatti nella Focus Week”. Gli ideatori della cavigliera tecnologica per il monitoraggio delle cadute domestiche hanno ottenuto un premio di incubazione “educativa” e saranno quindi supportati per due mesi nella strutturazione del modello di business da mentor e tutor di FabriQ, l’Incubatore di Innovazione Sociale del Comune di Milano.

Gli innovatori del Mezzogiorno, ricordano in una nota gli organizzatori di South for Tomorrow, sono stati chiamati a presentare un’idea di servizi digitali dedicati agli over-50, riflettendo sui loro bisogni attuali e potenziali. I progetti candidati sono stati diversi, con il comune obiettivo di migliorare e semplificare la vita di tutti i giorni dei meno giovani grazie all’utilizzo della tecnologia e tutti con caratteristiche e soluzioni innovative.

L’ampia adesione a South for Tomorrow “aiuta a comprendere quanto i giovani del Sud siano all’avanguardia nel mondo delle start-up”. Secondo dati UnionCamere, nel 2015 oltre il 37% delle 120 mila nuove imprese aperte da under-35 sono state infatti registrate nel Mezzogiorno e le prime 15 Province per concentrazione di imprese giovanili sono risultate essere tutte del Sud Italia.

“In AXA abbiamo una vocazione ad innovare per diventare sempre più partner delle persone, rispondendo ai loro nuovi bisogni – ha commentato Patrick Cohen, CEO di AXA Italia –. Per questo ci fa piacere premiare dei giovani che hanno realizzato un’idea di servizio digitale, utile a semplificare la vita degli over 50. South for Tomorrow è l’esempio tangibile del legame tra il nostro ruolo sociale e il business, poiché è stata finanziata destinando il 3% delle commissioni del Fondo Pensione Aperto”.

“Per Banca Monte dei Paschi questa iniziativa si inquadra nel nostro programma strategico di sostegno allo sviluppo delle imprese, lavoro che svolgiamo quotidianamente con l’obiettivo di esplorare nuove formule per supportare le startup e al contempo rispondere ai bisogni reali delle persone – ha affermato Lodovico Mazzolin, responsabile Direzione Retail Banca Mps –. Nel valutare i diversi progetti abbiamo apprezzato la concretezza e la creatività dei giovani imprenditori, un segnale positivo di vivacità che arriva proprio dalle regioni del Sud Italia che maggiormente risentono della crisi economica. Ci auguriamo che il vincitore possa diventare una storia di successo”.

“Ringraziamo AXA Italia e Banca Monte dei Paschi di Siena per questo riconoscimento, che rappresenta un grande successo, sia professionale che umano – ha dichiarato Giuseppe Mineo, cofondatore e CEO di 4K, la società a cui Pharmap appartiene –. Non è solo la consacrazione di un’idea, ma un traguardo importante che segna l’inizio di un percorso che speriamo sia ricco di soddisfazioni. Grazie al supporto dei mentor e del team di Impact Hub Milano, speriamo di poter integrare il nostro servizio nell’offerta di AXA Italia al termine del nostro percorso di incubazione”.

“Siamo molto soddisfatti dell’assegnazione di questo premio perchè racchiude in sè due elementi per noi importanti – ha aggiunti Marco Nannini, Presidente e CEO di Impact Hub Milano –. Se infatti da un lato dimostra la portata innovativa di un territorio ricco di talenti inespressi, dall’altro permette lo sviluppo dell’open innovation e quindi della contaminazione tra aziende e realtà innovative”.

Intermedia Channel

Related posts

Top