START UP INNOVATIVE E LA SFIDA DELLA LONGEVITÀ: FELLOWSHIP FOR LONGER LIVES SELEZIONA I TRE FINALISTI

Fellowship for longer lives

L’Italia è Paese pilota del programma Fellowship for Longer Lives, lanciato nel nostro Paese a novembre 2013 da AXA in Italia e Swiss Re Foundation, insieme a Impact Hub Milano

Una piattaforma che facilita l’incontro fra i bisogni degli anziani e le ore di volontariato messe a disposizione dagli studenti. Uno strumento di prevenzione dei disturbi alla spina dorsale. Una piattaforma online di vendita di itinerari turistici per senior.

Fellowship for longer lives rettangolareSono questi i tre progetti selezionati per passare alla seconda fase di Fellowship for Longer Lives, il programma internazionale di incubazione per startup innovative che propongano risposte alle sfide poste dall’incremento delle aspettative di vita e dall’invecchiamento demografico, lanciato nello scorso mese di novembre da AXA in Italia e Swiss Re Foundation insieme a Impact Hub Milano.

Le tre iniziative, oltre a ricevere un premio in denaro, entrano ora in un percorso di pre-incubazione della durata di tre mesi presso l’Impact Hub di Milano, al termine del quale – si legge in una nota –  “verrà individuato il progetto (il cosiddetto Fellow) che ha le caratteristiche per poter rispondere in maniera innovativa e concreta a una delle sfide chiave del futuro: vivere meglio e più a lungo, proponendo idee e soluzioni sostenibili per trasformare il cambiamento in opportunità. Il Fellow selezionato, oltre ad un premio in denaro, proseguirà per altri nove mesi il periodo di incubazione nel network internazionale di Impact Hub, al fine di supportarlo nello sviluppo di competenze e nell’accesso ai finanziamenti”.

Partecipare alla selezione dei progetti destinati alla seconda fase del Fellowship è stato davvero illuminante – ha dichiarato Armando Ponzini, Vice Direttore Generale e Direttore Tecnico e Offerta AXA Assicurazioni -. La capacità di progettare e proiettare idee innovative sul futuro ci ha confermato la bontà dell’iniziativa, il cui obiettivo è incoraggiare l’imprenditorialità e l’innovazione a supporto di un tema chiave come la longevità. L’aumento dell’aspettativa di vita è una delle maggiori sfide del nostro secolo: Fellowship for Longer Lives ci aiuta a riflettere e costruire nuove soluzioni che trasformino i rischi per la società in opportunità, grazie al contributo e all’entusiasmo di giovani imprenditori sociali”.

Impact Hub ha l’obiettivo di continuare a sviluppare l’innovazione sociale – ha proseguito Marco Nannini, CEO di Impact Hub Milano –. Siamo entusiasti del risultato e del livello di questa Fellowship, che dimostra come sia possibile sviluppare idee imprenditoriali ad alto valore sociale”.

I progetti selezionati per la pre-incubazione:

  • VIS – Very Important Senior (Giulia Predari, Carlotta Broglia)

VIS è una piattaforma basata su app (IOS o Android) che facilita l’incontro tra domanda di piccoli servizi di supporto da parte dei Senior e l’offerta di ore di volontariato da parte degli studenti che le hanno nel proprio curriculum scolastico. L’incontro avviene su base territoriale, a livello di quartiere, e coinvolge le scuole e le aziende che sponsorizzano le borse di studio.

  • Body Mechanical Risk Assessment (Stefano Scattini, Alessandro Nespoli)

BMRA è uno strumento di prevenzione osteopatico che attraverso il monitoraggio della spina dorsale valuta i movimenti e la postura delle persone sul luogo di lavoro. In questo modo consente di prevenire ed evitare un ampio ventaglio di disturbi collegati all’attività lavorativa che si manifestano nel lungo periodo.

  • Accessible Tourism for Aged People (Anna Riva, Gabriele Favagrossa, Luigi Bandera)

È una piattaforma on line e su canali tradizionali di vendita pacchetti ed itinerari di turismo accessibile per anziani e per persone con esigenze particolari Per superare la “ghettizzazione” di turismi di sollievo e sociali, questo sito offre pacchetti attrattivi per tutti, con particolare attenzione rivolta alle informazioni necessarie per le categorie fragili sull’accessibilità dei pacchetti stessi e delle strutture ricettive. Si avvale della collaborazione tra alcune della maggiori organizzazioni italiane interessate a questi temi Anteas, Ledha, CTS.

L’Italia è stata scelta come Paese pilota del programma Fellowship for Longer Lives. Il programma – conclude la nota – sarà poi replicato anche nel Regno Unito, dall’Impact Hub Kings Cross – Londra, in Messico dall’Impact Hub Oaxaca e infine in Spagna dall’Impact Hub di Madrid.

Intermedia Channel

Related posts

Top