Swiss Re, i sinistri catastrofali dovrebbero pesare sul bilancio 2018 per 2,9 miliardi di dollari

Tornado - Catastrofi naturali Imc

Tornado - Catastrofi naturali Imc

Il gruppo riassicurativo elvetico ha stimato in 1,3 miliardi di dollari il conto derivante dalle catastrofi naturali ed artificiali di grande entità verificatesi nel solo quarto trimestre dell’anno

Il gruppo riassicurativo Swiss Re ha stimato in 2,9 miliardi di dollari il conto sul proprio bilancio 2018 relativo alle perdite assicurate da fenomeni catastrofali naturali ed artificiali di grande entità. Nel solo quarto trimestre il Gruppo dovrebbe fronteggiare circa 1,3 miliardi di dollari in sinistri catastrofali. Circa un miliardo di dollari sarà collegato alle catastrofi naturali: in particolare, l’impatto degli incendi in California è stato valutato in 375 milioni di dollari, 150 milioni saranno diretta conseguenza dell’uragano Michael e i tifoni giapponesi Jebi e Trami peseranno per ulteriori 320 milioni. Circa 300 milioni saranno invece direttamente collegati a catastrofi artificiali.

Dopo aver diffuso previsioni preliminari di 79 miliardi di dollari di perdite assicurate nel 2018 per l’intero settore, Swiss Re stima ora un innalzamento delle perdite a 81 miliardi. Il conto complessivo per le imprese, segnalano tuttavia dal Gruppo, è soggetto ad un tasso di incertezza superiore al solito e potrebbe quindi essere ulteriormente rivisto.

Intermedia Channel

Related posts

Top