Swiss Re Institute, report sulle sfide della tecnologia in ambito assicurativo

Settore assicurativo - Insurtech - Digitalizzazione Imc

Settore assicurativo - Insurtech - Digitalizzazione Imc

Secondo quanto afferma l’ultima pubblicazione curata dagli esperti dello Swiss Re Institute, i recenti progressi tecnologici stanno rimodellando il settore assicurativo, ma la scomparsa su larga scala degli attuali operatori di mercato sembra decisamente improbabile, quantomeno nel breve periodo.

La tecnologia digitale, ricordano i curatori del report, in particolare per quanto riguarda la raccolta e l’analisi di dati a valore aggiunto, ha un impatto permanente sulla progettazione, sul prezzo e sulla distribuzione dei prodotti assicurativi, nonchè sulla gestione delle polizze e dei sinistri. Questo incoraggia l’ingresso di nuovi operatori nel settore assicurativo. In particolare, negli ultimi anni si è registrato un forte aumento di startup high-tech (denominate InsurTech), soprattutto nelle coperture individuali (o di nuclei familiari) e nella distribuzione. Allo stesso modo, i giganti consolidati del settore tecnologico (BigTech) continuano a vedere opportunità nel settore.

Per rispondere a questo scenario, molte compagnie tradizionali stanno cercando di aggiornare le proprie competenze digitali, soprattutto per rafforzare i legami con i clienti e raccogliere dati utili per nuove profilazioni dei rischi. In alcuni casi, le compagnie hanno aumentato gli investimenti in ricerca e sviluppo promuovendo l’innovazione in-house; non mancano tuttavia nè le realtà che hanno iniziato a collaborare con le BigTech, nè (soprattutto) coloro che hanno iniziato ad investire direttamente o hanno stretto accordi con startup InsurTech.

Alcune delle iniziative in ambito assicurativo collegate alla tecnologia, spiegano ancora i curatori del report, falliscono (o sono destinate a fallire) perché la materia resta complessa da gestire; ci sono tuttavia buoni motivi per ritenere che gli investimenti pianificati ed effettuati aiuteranno le compagnie tradizionali ad adattarsi e a rimanere centrali per la loro clientela.

InsurTech e BigTech, evidenziano gli esperti dello Swiss Re Institute, non costituiscono una minaccia concorrenziale immediata per gli operatori assicurativi tradizionali. L’innovazione in ambito assicurativo, storicamente, tende ad essere assimilata in maniera progressiva, influenzata dai graduali cambiamenti nel comportamento dei consumatori, dalle capacità di assorbimento dei rischi e dal contesto normativo. Le compagnie tradizionali, tuttavia, devono mantenersi in cima alla catena dello sviluppo, perché i mercati del futuro potrebbero basarsi su piattaforme e infrastrutture attualmente allo studio (o allo stadio embrionale) ed offrire nuove soluzioni di protezione e prevenzione realmente dirompenti.

Intermedia Channel


Swiss Re Institute – Technology and insurance: themes and challenges (in inglese)

Related posts

Top