Tag Archives: adeguamento

Pensioni (3) Imc

In pensione sempre più tardi, l’Italia sarà al primo posto in Europa

In pensione sempre più tardi, l’Italia sarà al primo posto in Europa

(Fonte: Iomiassicuro.it) Stando a quanto trapela dalla stanza dei bottoni, a breve il Governo emanerà un decreto per rivedere l’età minima necessaria per andare in pensione. In teoria il meccanismo, previsto per legge, non lascia margini di discrezionalità. L’età della pensione è legata alla speranza di vita a 65 anni, cioè il tempo che in media

Pensionati (2) Imc

Inflazione a zero, nel 2017 nessun aumento per le pensioni

(di Roberto E. Bagnoli – Iomiassicuro.it) Com’e avvenuto nel 2015 e 2016, anche quest’anno i pensionati resteranno a bocca asciutta: i loro assegni non avranno aumenti. Il consueto decreto interministeriale (Economia-Lavoro) che tutti gli anni anticipa la cosiddetta perequazione automatica, fissando un indice provvisorio (da conguagliare all’inizio dell’anno dopo), indica l’inflazione 2016 pari a zero.

Archivio digitale - Cloud Imc

Towers Watson, le compagnie di assicurazione del ramo vita cercano il cloud per affrontare requisiti normativi rigorosi

A livello globale le compagnie assicurative del ramo vita stanno adottando la nuova tecnologia cloud ‘pay-as-you-go’ per soddisfare in maniera sempre più rapida ed efficace i picchi di richiesta di informazioni di alta qualità: ad affermarlo è Towers Watson, società di consulenza leader a livello globale. “I requisiti normativi sempre più gravosi e altamente fluttuanti

Pensionati (2) Imc

In pagamento oggi i rimborsi ai pensionati

(di Roberto E. Bagnoli – Iomiassicuro.it) Sono in pagamento oggi i rimborsi (molto parziali) degli arretrati a favore dei pensionati che nel biennio 2012-2013 sono stati esclusi dagli aumenti legati all’inflazione. Le somme, sotto forma di una tantum, vengono corrisposte a circa quattro milioni di pensionati. Per ottenere la somma non occorre alcuna richiesta. La

Inail Imc

Inail, premi assicurativi adeguati all’inflazione

(Autore: Carla De Lellis – ItaliaOggi) Premi Inail poco più cari nel 2015. Il limite imponibile minimo, infatti, si rivaluta dello 0,2% dal 1° gennaio in base al tasso Istat. Lo spiega l’Inail nella circolare n. 38/2015, fornendo il quadro aggiornato dei minimali validi per l’anno corrente. Minimale più alto. Il limite minimo è pari

Sale il danno biologico

Pubblicato il decreto del ministro del lavoro che attua la legge di Stabilità. Le indennità Inail si rivalutano del 7,57% Via libera alla rivalutazione delle indennità Inail per danno biologico, che dal 1° gennaio 2014 aumentano del 7,57 per cento. Lo stabilisce il decreto interministeriale (economia e lavoro) pubblicato ieri sul sito internet del ministero

CETIF, IMPLEMENTARE LE INTERIM MEASURES VERSO SOLVENCY II

Ha preso il via l’attività di ricerca CeTIF “Implementare le Interim Measures verso Solvency II: profili di compliance e di rischio” che si propone di analizzare gli impatti organizzativi e tecnologici del processo di adeguamento ai requisiti di Solvency II, con particolare riferimento alle modifiche e integrazioni ai Regolamenti n. 20/2008 e n. 36/2011 di

Danno biologico più pesante

Dal 1° gennaio indennità incrementate del 7,57%. Lo stabilisce il dm firmato dal ministro Giovannini, che attua la legge di Stabilità Più pesanti le indennità Inail per danno biologico. Dal 1° gennaio 2014 aumentano del 7,57% per oltre 100mila lavoratori infortunati e tecnopatici. A stabilirlo è il decreto firmato ieri dal ministro del lavoro, Enrico

L’Ivass semplifica i rapporti assicurativi

Da settembre i consumatori che decidano di stipulare una polizza di assicurazione potranno chiedere l’attivazione di un’area riservata nel sito internet della loro compagnia a cui accedere con modalità protetta. Questo permetterà loro di consultare in tempo reale la propria posizione assicurativa, verificare le coperture in corso e le relative scadenze dei premi, conoscere il

IVASS

IVASS: RC AUTO, IMPRESE SI ADEGUINO A NORME SU FURTO E INCENDIO ENTRO IL 31 MARZO

Con un comunicato diffuso in data odierna, L’IVASS informa di essere intervenuta oggi – tramite lettera circolare – presso le imprese di assicurazione per garantire il pieno rispetto della norma contenuta nel “pacchetto liberalizzazioni” che in caso di furto o incendio del veicolo impone alle imprese di risarcire il danno senza chiedere all’assicurato il c.d.”certificato

Top