Tag Archives: aifvs

Auto - Traffico (5) Imc

Ddl Concorrenza, Carta di Bologna: “Norme di buon senso che migliorano il settore Rc auto”

Ddl Concorrenza, Carta di Bologna: “Norme di buon senso che migliorano il settore Rc auto”

L’approvazione alla Camera del disegno legge di concorrenza trova soddisfatte le sigle della lobby che riunisce rappresentanti dei consumatori, dei danneggiati, dei carrozzieri, dei patrocinatori stragiudiziali, degli avvocati, dei medici e dei periti: “Dopo il sì della Camera, si aspetta il via libera del Senato. La politica ha recepito le istanze delle parti coinvolte: le

Luigi Cipriano (2) Imc

Rc Auto, Aneis: “Il governo difende lobby assicurazioni a danno dei consumatori”

(Autore: Mattia Eccheli – Il Fatto Quotidiano) Duro attacco dell’associazione nazionale esperti infortunistica stradale: dal 2000 in poi “il legislatore non ha fatto altro che emanare provvedimenti per favorire le assicurazioni”, tagliando i risarcimenti e credendo alle bugie delle compagnie “Gli interessi economici sono stati fatti valere più del diritto alla salute, con buona pace

Lobby Carta di Bologna IMC

Rc Auto, costituita la lobby “Carta di Bologna” per “la difesa dei diritti degli assicurati e dei danneggiati”

Il fronte contrario alle misure contenute nel Ddl Concorrenza in materia di responsabilità civile auto si arricchisce della lobby “Carta di Bologna”, realtà alla quale hanno aderito i rappresentanti dei consumatori, dei danneggiati, dei carrozzieri, dei patrocinatori stragiudiziali, degli avvocati, dei medici e dei periti confluiti sabato scorso, 14 marzo, a Napoli per manifestare il

Incidenti gravi: assicurazioni in pressing sui risarcimenti

L’Ania denuncia l’aumento delle Rca causato dall’assenza la tabella unica sulle lesioni gravi Ma perché le tariffe Rca crescono costantemente dal 1994? Secondo le associazioni dei consumatori si viaggia su un +200%. Con vertici stratosferici nelle zone ad alta incidentalità e dove il fenomeno delle frodi è più forte, come Napoli e Caserta. Di recente, Dario Focarelli, direttore

Omicidio stradale, Cancellieri cambia (silenziosamente) idea: non ci sarà, ma ci saranno aggravanti per tutti

Ha ancora cambiato idea, pare. Adesso Annamaria Cancellieri (nella foto, del Salone internazionale del libro 2012) non crederebbe più nel reato (doloso) di omicidio stradale, che appena un mese fa aveva annunciato di voler istituire: stando a quanto comunica l’Aifvs (Associazione italiana familiari vittime della strada), che l’ha incontrata l’altro giorno, la discussa ministra della

Rc auto, blitz alla Camera sul danno biologico. E sugli altri punti caldi: denunce e riparazioni “obbligatorie”

Mentre l’attenzione dei media è puntata sul caso-Berlusconi che va in scena al Senato, ieri (giovedì 12 – ndIMC) alla Camera c’è stato uno scontro in commissione Finanze (da pag. 61 a pag. 66 – ndIMC) su un tema che riguarda tangibilmente le nostre tasche: il risarcimento delle invalidità riportate in incidenti stradali, che ha

Lesione micropermanente

Microlesioni stradali più care

Risarcimenti, resta invece ancora irrisolto il nodo dei danni da circolazione di carattere grave. Il decreto del Mise alza il punto base per permanenti e temporanee Con il decreto 6 giugno del Mise, a firma del ministro Flavio Zanonato e pubblicato ieri sulla Gazzetta Ufficiale 138, salgono i valori del punto base per le microlesioni

Danno biologico (2) Imc

Danno biologico: Per le tabelle nazionali si fa strada la revisione

Rinvio al prossimo Governo. Oggi in programma un vertice fra ministero della Salute, assicurazioni, associazioni e medici legali C’è la possibile revisione radicale dietro lo stop alle tabelle sul risarcimento del danno biologico oltre i 10 punti d’invalidità negli incidenti stradali e i casi di malasanità. Lo schema del Dpr di regolamentazione, atteso dal 2005,

Risarcimento assicurazione Imc

Rc Auto: Congelati i risarcimenti meno generosi. “Meglio così”, dice Mannacio (AIFVS)

Stefano Mannacio (Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada Onlus), al microfono di Debora Rosciani Il Ministero della Salute ha congelato il decreto che avrebbe dovuto varare le nuove tabelle di risarcimento per i danni fisici gravi in caso di incidente, riducendo gli attuali importi. Per Stefano Mannacio (Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada

AIFVS

ELEZIONI POLITICHE 2013: AIFVS INTERPELLA I LEADER DELLE COALIZIONI

Una settimana prima delle elezioni politiche, l’AIFVS (Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada) ha inviato a tutti i leader delle diverse politiche impegnate nella competizione elettorale una lettera contenente  una serie di riflessioni e richieste legate al fenomeno della strage stradale – 4.000 morti e 300.000 feriti, di cui 15.000 disabili permanenti, secondo i

Top