Tag Archives: ammortizzatori sociali

ENBASS HiRes (2)

Welfare, il futuro della bilateralità

Welfare, il futuro della bilateralità

Secondo il ministro del Lavoro Giuliano Poletti, intervenuto ai lavori del primo convegno E.N.B.Ass., bisogna superare la verticalità e costruire un sistema integrato con l’individuo al centro   Il futuro della bilateralità è stato il fulcro del primo convegno dell’E.N.B.Ass. – Ente Nazionale Bilaterale delle Agenzie di assicurazione – organizzato mercoledì scorso presso l’Auditorium via

Calcolo - Previdenza Imc

Troppe anticipazioni in fase di accumulo

(di Federica Pezzatti – Plus24) Intervista a Sergio Corbello, Presidente Assoprevidenza Dottor Corbello, l’introduzione della Rita potrebbe dare il via a qualche abuso: cessando di lavorare sei mesi prima del pensionamento si potrebbe anche incassare tutto il montante versato in un fondo pensione, con un Fisco molto di favore. Non rappresenta una minaccia per la

Dipendenti (2) Imc

Nuovo CCNL assicurativi, ANIA: «Intesa innovativa, gestione del lavoro con più flessibilità»

(di Cristina Casadei – Il Sole 24 Ore) Concreta possibilità di svolgimento dell’attività venerdì pomeriggio, più flessibilità per funzionari e contact center «Uno snodo importante nella regolamentazione del rapporto di lavoro dei dipendenti del settore». All’indomani della sigla del rinnovo con Fisac Cgil, First Cisl, Uilca, Fna e Snfia, Ania parla dell’introduzione di «significative modifiche

Assicurazioni - Contratto - Firma - Accordo Imc

Assicurazioni, 103 euro di aumenti

(di Cristina Casadei – Il Sole 24 Ore) Siglato ieri sera il nuovo contratto da Ania e sindacati: rafforzata l’area contrattuale. Istituito un ammortizzatore per le imprese in liquidazione coatta Non è forse il contratto della svolta quello siglato ieri da Ania e da Fisac Cgil, First Cisl, Uilca, Fna e Snfia, ma è sicuramente

Pensioni (3) Imc

Pensioni, si riparte da giovani e integrative

(di Davide Colombo e Marco Rogari – Quotidiano del Lavoro) Tre tavoli tecnici entro il 23 marzo. Nell’agenda anche ammortizzatori, lavoro e governance Inps Riparte il cantiere delle pensioni. E anche con una tabella di marcia serrata: tre tavoli tecnici tra il 1° marzo e il 23 marzo. Nell’incontro di ieri al ministero del Lavoro,

pendolo-imc

Il pendolo tra previdenza e welfare

(di Gianni Geroldi – Il Sole 24 Ore) Una parte importante delle misure attese nella prossima Legge di bilancio riguarda aspetti di rilievo del nostro sistema pensionistico, come dimostra l’attenzione per il confronto con le parti sindacali che lascia ipotizzare la ripresa di una “nuova concertazione”. Due, in particolare, sono le questioni lasciate in sospeso,

Calcolatrice - Principi contabili Imc

Tutti i numeri dell’anticipo pensionistico

(di Davide Colombo e Marco Rogari – Quotidiano del Lavoro) «Penalizzazione» media dall’1,4% al 5% circa l’anno con ipotesi tasso prestito al 3% e premio assicurativo al 30%. Disoccupati e lavoratori in condizioni disagiate: su una pensione piena netta di 993 euro al raggiungimento della «vecchiaia» l’anticipo di un anno sarebbe di 943 euro «al

Previdenza - Pensione Imc

Legge di stabilità per il 2016, le proposte in tema di pensioni

(di Alberto Brambilla – Il Punto, Giornata Nazionale della Previdenza e del Lavoro) La Commissione Bilancio del Senato dovrà esaminare gli emendamenti presentati entro sabato 14 novembre per poi passare il testo in aula; il programma prevede poi il passaggio alla Camera e infine un ultimo passaggio al Senato per l’approvazione definitiva che potrebbe avvenire tra il

Previdenza - Pensione Imc

Pensione anticipata, soglia a 63 anni con almeno 30-35 anni di contributi

(di Marco Rogari – Il Sole 24 Ore) Nella legge di Stabilità prime norme mirate ad alcune categorie o il prestito previdenziale Possibilità di pensionamento anticipato a 63 anni, e almeno 35 o 30 anni di contributi, con penalizzazioni del 3-4% fino a un massimo del 10-12% per il periodo mancante al raggiungimento della soglia

Investimenti - Psicoeconomia - Previdenza Imc

Una previdenza a misura di futuro

(di Maurizio Sacconi e Giuliano Cazzola – Il Sole 24 Ore) La materia previdenziale deve sempre indurre a particolare cautela i decisori perché, se da un lato concerne numeri rilevanti del Bilancio dello Stato al punto da porre esigenze di convergenza europea, dall’altro influenza le scelte di vita delle persone e la loro stagione di

Top