Tag Archives: camera dei deputati

Assicurazioni - Domande - FAQ (4) Imc

Ddl Concorrenza, tacito rinnovo e disinformazione

Ddl Concorrenza, tacito rinnovo e disinformazione

Partiamo dalla fine: l’ultima versione del Ddl Concorrenza, attualmente all’esame della Camera dei Deputati, non contiene alcun emendamento che modifichi l’articolo 170-bis del Codice delle Assicurazioni, reintroducendo il tacito rinnovo per tutte le polizze dei rami Danni ed abrogando quanto stabilito a suo tempo dal Governo Monti con il Dl 179/2012 (poi convertito nella legge

Laura Puppato (3) (Foto Gianluca Panella) Imc

Ddl Concorrenza ed efficacia norme sui rami assicurativi Danni, parola alla senatrice Puppato

Lo scorso 3 maggio è stato approvato al Senato con modificazioni il Ddl Concorrenza, il cui iter dura oramai da due anni. Il nuovo testo è ora atteso nuovamente alla Camera dei Deputati per un ulteriore esame, ma tra le diverse norme dedicate al settore assicurativo ed oggetto degli emendamenti al primo testo votato alla

Salvadanai - Concorrenza Imc

Ddl concorrenza, Marino: «Arrivano gli sconti sulle Rca e le società in farmacia»

Il relatore del disegno di legge: tariffe più basse per i cittadini. A metà mese esame al Senato «Questa legge aumenta la concorrenza in tanti settori». Il senatore Luigi Marino (Area popolare – Ncd), uno dei due relatori del ddl concorrenza (insieme al collega Salvatore Tomaselli del Pd), fa il punto sul provvedimento che sarà

Assicurazioni - Contratto (2) Imc

Sulla concorrenza ritardo record

(di Marzio Bartoloni – Il Sole 24 Ore) Il Ddl ha iniziato il suo percorso nel 2015. A fine febbraio atteso nell’Aula del Senato. Quasi certo un intervento per ritoccare gli sconti previsti sui premi Rc auto per gli automobilisti che opzionano la scatola nera Tra fine febbraio e inizio marzo il Ddl concorrenza arriverà

Auto - Incidente stradale Imc

Per l’omicidio stradale nuovo passaggio al Senato

(di Maurizio Caprino – Quotidiano del Diritto) Il disegno di legge sull’omicidio stradale cambia ancora, a sorpresa. Garantendo l’immunità dall’arresto in flagranza a chi si ferma per soccorrere i feriti dopo aver causato “solo” lesioni gravi o gravissime. Una sola modifica apportata ieri dalla Camera rispetto al testo che sembrava ormai definitivo, dopo che il

Auto - Incidente stradale Imc

Omicidio stradale con super-sanzioni

(di Maurizio Caprino – Il Sole 24 Ore) Approvato con polemiche. E col rischio di contenziosi o addirittura di incostituzionalità. Il nuovo reato di omicidio stradale, con pene-base da due a 12 anni e possibilità di arrivare a 18 nel caso delle peggiori aggravanti, ha passato ieri il vaglio del Senato con 149 sì e

Auto - Incidente stradale Imc

Per l’omicidio stradale concorso più leggero

(di Maurizio Caprino – Quotidiano del Diritto) Maxiemendamento del Governo al Ddl, oggi il voto al Senato. Arresto in flagranza «esteso» per gli autisti professionali Attenuanti più ampie quando la responsabilità dell’incidente non è tutta dell’imputato, arresto obbligatorio in flagranza per i conducenti professionali anche in caso di ebbrezza “media” e revoca della patente “lunga”

Voluntary Disclosure (3) Imc

Voluntary, è legge la proroga al 30 novembre

(di Alessandro Galimberti – Il Sole 24 Ore) Rientro dei capitali: dopo il voto di fiducia, la Camera ha convertito il Dl La proroga al 30 novembre della voluntary disclosure – con il termine del 30 dicembre per l’integrazione delle domande e della relazione illustrativa – è legge. L’Aula della Camera ieri pomeriggio ha definitivamente

Dario Focarelli (5) (Foto Studio Franceschin) Imc

ANIA: Ok al Piano Juncker, ma chiarezza su progetti da finanziare

(Fonte: MF Dow Jones) “Il settore assicurativo accoglie con favore” il Piano Juncker, nel quale “gli assicuratori europei potrebbero assumere un ruolo importante”. Lo ha detto nel corso di un’audizione alla Camera il direttore generale dell’Ania, Dario Focarelli (nella foto, di Studio Franceschin) spiegando che “una pipeline di progetti infrastrutturali realizzabili e attraenti dal punto

La sede di Sace IMC

Sace perde la banca e s’allontana dall’ipo

(Autore: Luisa Leone – Milano Finanza) Indietro tutta su Sace banca. La Camera ha modificato significativamente la norma del decreto Investment Compact che avrebbe dovuto permettere al gruppo guidato da Alessandro Castellano di fare credito diretto, trasformandola così in una sorta di ExIm Bank all’italiana. Con un emendamento approvato in commissione giovedì scorso i deputati

Top