Tag Archives: catastrofi naturali

Swiss Re - Sede Zurigo (2) Imc

Swiss Re, utile netto e raccolta premi in flessione dopo il primo semestre 2017

Swiss Re, utile netto e raccolta premi in flessione dopo il primo semestre 2017

I conti del colosso riassicurativo elvetico hanno subito l’impatto dei sinistri collegati a catastrofi naturali di grande entità: gli utili della divisione Danni si sono infatti contratti da 870 a 546 milioni di dollari. Il risultato netto complessivo, pur se supportato dai risultati degli investimenti e dalla disciplina in sede di sottoscrizione, è sceso a

Allianz - Solo Logo (3)

Gruppo Allianz, risultato operativo in rialzo del 23% nel secondo trimestre 2017

Secondo quanto riportano i dati preliminari presentati questa mattina (i risultati definitivi saranno pubblicati il prossimo 4 agosto), tutti i settori operativi hanno migliorato la loro performance nel secondo trimestre dell’anno. L’utile netto attribuibile agli azionisti balza dell’83,4% a 2 miliardi di Euro. Indicazioni positive anche dai ricavi (+2% a quasi 30 miliardi) e dal

terremoto-coperture-assicurative-imc

ANIA, solo 2% case coperto assicurativamente contro catastrofi

(Fonte: ANSA) «Così non funziona, noi disponibili a confronto per soluzione» In materia di protezione assicurativa contro le catastrofi naturali, in Italia c’è un “gap che è evidente: il 45% delle abitazioni è assicurato contro gli incendi, ma solo il 2% contro le catastrofi naturali”. Lo ha evidenziato la presidente dell’Ania, Maria Bianca Farina, sottolineando

Agenti assicurativi - Fenomeni catastrofali Imc

Da Tenax Capital comparto dedicato ai cat bond

(di Stefania Peveraro – Milano Finanza) Tenax Capital ha ampliato la gamma delle sue strategie alternative liquid con un nuovo fondo legato al rischio assicurativo, il Tenax Ils (Insurance Linked Securities) Fund, promette ritorni medi del 6% all’anno con una volatilità contenuta a una media solo del 2,3%). Il nuovo fondo, dedicato alla clientela istituzionale

Maria Bianca Farina (2) Imc

Assicurazioni, Farina (ANIA): Sempre più impegno per lo sviluppo del Paese

“Le compagnie assicurative sono pronte ad impegnarsi sempre di più per lo sviluppo del Paese, offrendo servizi nei settori della salute, della previdenza, degli investimenti e delle catastrofi naturali”. Lo ha sottolineato la presidente dell’ANIA, Maria Bianca Farina (nella foto), in occasione del convegno “Le assicurazioni per lo sviluppo del Paese”, organizzato dall’Associazione Nazionale per

Swiss Re - Sede Zurigo (2) Imc

Swiss Re, i danni da catastrofi naturali pesano sull’utile netto 2016 (-22,6%)

Il gruppo riassicurativo elvetico ha presentato nella giornata di ieri i risultati dell’esercizio 2016: il calo dell’utile netto è imputabile in larga parte all’andamento tecnico del comparto Danni (il combined ratio di Gruppo ha subito un innalzamento di quasi otto punti percentuali a 94,8%). Salgono invece i ricavi complessivi: +10% a 33,2 miliardi di dollari.

Emmanuel Clarke Imc

PartnerRe, l’utile balza a 387 milioni di dollari

(di Elena Dal Maso – Milano Finanza) Nel 2015 i risultato era stato di 48 milioni. Il balzo è legato ai profitti sugli investimenti. Ma il quarto trimestre ha chiuso in rosso per 191 milioni di dollari, a causa anche dell’uragano Matthew PartnerRe, il colosso americano della riassicurazione che fa capo a Exor (holding controllata

Munich Re - Sede Monaco di Baviera Imc

Munich Re, utile 2016 superiore alle previsioni societarie

Il colosso riassicurativo tedesco ha presentato questa mattina i risultati preliminari relativi all’esercizio 2016: superato l’obiettivo di 2,3 miliardi di Euro per l’utile netto consolidato. I 2,6 miliardi conseguiti sono inferiori sia alle attese medie degli analisti sia rispetto al 2015 (3,1 miliardi; -16,6%) ma hanno soddisfatto i vertici societari soprattutto in considerazione del perdurante

Filippo Emanuelli Imc

Alluvioni, incendi e veleni chimici: Belfor bonifica dopo le catastrofi

(di Luigi Grassia – La Stampa Tuttosoldi) L’ad Emanuelli: dopo i Vigili del fuoco interveniamo noi a riparare i danni In un’Italia che è (purtroppo) numero uno in Europa per il dissesto idrogeologico, le alluvioni, i terremoti e gli incendi, opera un’azienda che si chiama Belfor e che interviene a ripristinare i danni subiti dalle

mappamondo-rischi-globali-2-imc

Allianz Risk Barometer 2017, le interruzioni di attività sono ancora il principale rischio temuto dalle aziende

Secondo il sesto sondaggio annuale realizzato da Allianz Global Corporate & Specialty crescono sempre di più gli effetti dei danni immateriali, delle incertezze del mercato e dell’instabilità politica. Alta l’attenzione per i rischi informatici, che salgono al secondo posto nelle Americhe e in Europa, mentre a livello globale si posizionano tra i tre rischi principali,

Top