Tag Archives: contrattazione aziendale

Promotori finanziari - Remunerazione - Incentivi Imc

Premio di produttività, il bonus incentivato aumenta a tremila euro

Premio di produttività, il bonus incentivato aumenta a tremila euro

(di Claudio Tucci – Quotidiano del Lavoro) Le novità introdotte a partire da gennaio 2017 Da gennaio il premio di produttività incentivato con la cedolare secca al 10% salirà dagli attuali 2mila a 3mila euro, per crescere, poi, ancora di mille euro, fino cioè a 4mila euro, in caso di coinvolgimento paritetico dei dipendenti nell’organizzazione

Produttività Imc

Legge di bilancio, platea più ampia per il bonus di produttività

(di Antonino Cannioto e Giuseppe Maccarone – Quotidiano del Lavoro) Il prelievo al 10% applicabile fino a 3-4mila euro per lavoratori che non superano 80mila euro di reddito Elevati, dal prossimo anno, alcuni valori riferiti alla detassazione dei premi di produttività, per effetto delle modifiche contenute nel disegno di legge di Bilancio 2017. L’importo massimo

Welfare aziendale - Employee benefits Imc

Meno vincoli al welfare aziendale

(di Enzo De Fusco – Quotidiano del Lavoro) Benefici fiscali e contributivi pieni in caso di erogazione di beni e servizi senza opzioni rispetto ai premi in denaro. In caso di conversione agevolazioni limitate al tetto di 2mila o 2.500 euro. Possibile predisporre piani appetibili in modo da «convincere» a rinunciare a elementi retributivi ad personam

Welfare - Integrazione - Collaborazione (2) Imc

Produttività e welfare a effetto potenziato

(di Davide Cagnoni e Alessandro Germani – Quotidiano del Lavoro) Il welfare aziendale costituisce un insieme di benefit e prestazioni, diffuso soprattutto nelle multinazionali, finalizzato a superare la componente meramente monetaria della retribuzione al fine di sostenere il reddito dei dipendenti e migliorarne la vita privata e lavorativa. Esso può essere stimolato attraverso la leva

Welfare aziendale - Flexible benefits Imc

Benefit collegati alla detassazione

(di Giuseppe Marianetti e Marco Strafile – Quotidiano del Lavoro) La conversione della remunerazione monetaria realizzabile solo nelle ipotesi contemplate dalla legge di Stabilità 2016. Scambio possibile per stipendi fino a 50mila euro ed entro un tetto di 2mila euro. Nella circolare dell’Agenzia delle Entrate chiarito che nel ventaglio delle potenziali scelte del dipendente è incluso

Tassazione separata Imc

Detassazione dei premi di risultato con vincoli rafforzati

(di Antonino Cannioto e Giuseppe Maccarone – Quotidiano del Lavoro) Pubblicata la circolare Entrate-Lavoro contenente i chiarimenti per ottenere l’imposta sostitutiva del 10% sui premi di risultato. Più controlli sugli obiettivi da conseguire. Il benefìcio non scatta per tutte le voci previste in passato Arrivano i chiarimenti sulla detassazione dei premi di risultato e del

RBM Assicurazione Salute HiRes

Rapporto RBM – Censis, Vecchietti: “Busta blu” per conoscere accessibilità e costi delle cure degli italiani

Secondo l’amministratore delegato di RBM Assicurazione Salute, la proposta di una “busta blu” consentirebbe agli italiani di conoscere l’effettiva accessibilità alle cure garantita dal Sistema Sanitario della propria Regione ed i costi aggiuntivi delle prestazioni che il cittadino dovrà acquistare privatamente, esattamente come per le pensioni con la busta arancione dell’INPS All’indomani della presentazione, durante

Produttività Imc

La corsa delle aziende agli incentivi sugli accordi per la produttività

(di Rita Querzè – Corriere della Sera) Tassazione scontata al 10% sui premi ai dipendenti fino a 2.500 euro l’anno e in 5 giorni le richieste arrivano a 266. L’ipotesi di farsi rimborsare dall’azienda la baby sitter o la badante Piacciono alle aziende i nuovi incentivi sulla contrattazione aziendale di produttività. I moduli da compilare

Welfare aziendale - Employee benefits Imc

Doppio sconto sul welfare aziendale

(di Giampiero Falasca e Alessandro Rota Porta – Quotidiano del Lavoro) Sostituire i premi di produttività con voucher sociali comporta risparmi per datori e lavoratori. Le prestazioni sono esenti dall’imposta sostitutiva del 10% e deducibili ai fini Ires e Irap per le imprese L’opzione per i servizi di welfare in sostituzione dei premi economici di

Assicurazioni - PMI (2) Imc

Voucher e premi detassati così la legge di stabilità stimola i benefit delle Pmi

(di Vito de Ceglia – Repubblica Affari & Finanza) Il cambiamento normativo rende alla portata anche delle piccole ditte un sistema di welfare ridisegnato: si va dagli assegni da spendere per la famiglia alla possibile partecipazione agli utili da parte del personale Se il welfare aziendale è ormai da anni una realtà consolidata nelle grandi

Top