Tag Archives: corresponsabilità

Sentenza (6) Imc

L’omessa precedenza fa saltare la presunzione di corresponsabilità per gli incidenti stradali

L’omessa precedenza fa saltare la presunzione di corresponsabilità per gli incidenti stradali

(di Filippo Martini – Quotidiano del Diritto) L’incrocio di due veicoli a un’intersezione stradale costituisce una circostanza di particolare pericolo per la viabilità e conseguentemente severa deve essere la valutazione della condotta del conducente che, tra i due, aveva l’obbligo di concedere la precedenza all’altro. Tanto che non opera, in questo caso, la presunzione di

Auto - Incidente - Sinistri Imc

Negli incidenti stradali prova pesante agli autisti

(di Filippo Martini – Quotidiano del Diritto) Per superare la presunzione di colpa va dimostrata la condotta prudente. La corresponsabilità del pedone non basta a liberare il conducente Chi guida paga. È quel che accade negli incidenti stradali che coinvolgono autisti e pedoni. Per i conducenti è infatti molto difficile (se non impossibile), stando alle

auto-incidente-5-imc

Rc auto, indennizzo diretto con più veicoli

(di Maurizio Caprino – Il Sole 24 Ore) Per la Cassazione la procedura «semplificata» si applica anche se sono coinvolti più di due mezzi. Unica eccezione è quando sono responsabili anche altri conducenti. I giudici hanno considerato la formulazione letterale dell’articolo 149 del Codice alla luce dell’opportunità di estendere gli snellimenti Il risarcimento diretto dei

Sentenza - Giurisprudenza (2) Imc

Il Comune risarcisce parzialmente il terzo trasportato sul ciclomotore

(di Francesco Machina Grifeo – Quotidiano del Diritto) Il terzo trasportato su di un ciclomotore 50 di cilindrata, non omologato per un secondo passeggero, è considerato corresponsabile per i danni subiti a seguito della caduta. Ma conserva il diritto ad essere parzialmente risarcito dal Comune se l’incidente è avvenuto a causa della cattiva manutenzione della

auto-incidente-5-imc

Tamponamento a catena, nessuna responsabilità per il veicolo fermo

(di Francesco Machina Grifeo – Quotidiano del Diritto) In caso di tamponamento a catena, la presunzione di corresponsabilità tra i veicoli coinvolti non trova applicazione per il conducente che al momento dell’impatto sia riuscito ad arrestare la propria auto senza urtare – fino al momento del successivo tamponamento – quella che lo precedeva. Lo ha

Sentenza - Giurisprudenza (2) Imc

Niente risarcimento totale per la caduta dal motorino non omologato al trasporto passeggeri

(di Giampaolo Piagnerelli – Quotidiano del Diritto) La caduta dal motorino per improvvisa apertura dello sportello di un’autovettura non legittima sempre il pieno risarcimento dei danni riportati. Questo – spiega la Cassazione con la sentenza n. 8049/2016 – in particolare nel caso in cui le due ruote non fossero “autorizzate” a trasportare passeggeri. La Corte

Giudice - Sentenza Imc

Concorso di colpa nella caduta del pedone su strada dissestata

(Autore: Francesco Clemente – Quotidiano del Diritto) Se la strada pubblica comunale è in dissesto e priva di segnaletica del relativo pericolo, il Comune proprietario tenuto alla sua custodia è corresponsabile della caduta dei pedoni e deve risarcire loro i danni subiti una volta dimostrato che il sinistro non è fortuito. Lo ha stabilito il

Sentenza - Giurisprudenza Imc

Sinistri stradali, la presunzione di corresponsabilità non si applica senza scontro dei veicoli

(Autore: Domenico Carola – Quotidiano del Diritto) In caso di mancato scontro tra veicoli, è inapplicabile la presunzione di corresponsabilità ex articolo 2054, comma secondo, del codice civile. E’ consentito applicare estensivamente la norma quando manca una collisione diretta tra tutti i veicoli, al solo fine di graduare il concorso di colpa tra i vari

Cassazione - Esterno (2) Imc

Scontro tra assicurazioni e intrecci nella liquidazione del risarcimento

In ipotesi di corresponsabilità solidale dell’autore del sinistro e dell’impresa designata, è normale che quest’ultima sia obbligata ex lege ad anticipare la somme dovute. L’impresa potrà inserire nella cifra da liquidare il relativo credito vantato nella l.c.a. dell’impresa obbligata in origine al risarcimento e potrà ricevere dal Fondo di garanzia il rimborso per il residuo

Top