Tag Archives: decreto 166/2014

Performance - Rendimenti Imc

Fondi pensione, i migliori rendono il 6%

Fondi pensione, i migliori rendono il 6%

(di Paola Valentini – Milano Finanza) Nonostante i mercati difficili, nel 2016 i fondi negoziali hanno reso il 2,6%, e quelli aperti l’1,76%. E c’è chi ha fatto oltre il 6%, mentre il Tfr si è fermato all’1,49% e i fondi comuni all’1,75%. Ma serve una cultura previdenziale Le adesioni ai fondi pensione continuano ad

Performance - Rendimenti Imc

Previdenza, chi fa quattro volte il Tfr

(di Paola Valentini – Milano Finanza) Nei nove mesi il rendimento medio dei fondi negoziali è stato dell’1,7%, battendo il Tfr in azienda che ha reso lo 0,99%. Intanto gli aperti tornano positivi: i migliori segnano oltre il 4%. Ecco chi si è difeso meglio Al giro di boa dei nove mesi i fondi pensione

Investimenti - Psicoeconomia - Previdenza Imc

Perchè investire in Atlante non è un affare dei fondi pensione

(di Marco lo Conte – Oltre il Tfr) Leggo su altri giornali che il Fondo Atlante sarebbe pronto a ricevere sottoscrizioni da parte di fondi pensioni e Casse privatizzate. E’ una possibilità che mi pare molto ma molto difficile. Che ci sia l’esigenza per gli investitori istituzionali italiani di destinare una parte delle proprie attività

Previdenza - Risparmio (3) Imc

Previdenza, i campioni di resistenza

(di Paola Valentini – Milano Finanza) Nel primo trimestre il risultato medio dei fondi pensione negoziali è negativo (-0,27%), come per gli aperti (-0,9%). Mentre il Tfr in azienda ha reso lo 0,3%. Ma c’è chi ha ottenuto rendimenti fino al 5% Un trimestre complicato il primo del 2016 per i fondi pensione negoziali. In

Cantiere - Lavori in corso Imc

Pensioni, il cantiere resta aperto

(di Carlo Giuro – Milano Finanza) Gli ultimi 12 mesi sono stati ricchi di novità. È entrato nel vivo il dibattito sulla flessibilità in uscita, è stata varata l’operazione Tfr nello stipendio ed è partita la busta arancione dell’Inps. Ma non è finita qui L’anno che si chiude è stato caratterizzato da una serie numerosa

Investimenti alternativi Imc

Fondi pensione, più competenze finanziarie per nuovi investimenti

Presentato lo studio Bocconi realizzato in collaborazione con Generali Investments sulla previdenza complementare in Italia. Ai fondi pensione richieste competenze sempre più sofisticate per beneficiare delle maggiori possibilità offerte dalla normativa Generali Investments – la principale società di asset management del Gruppo Generali con oltre 370 miliardi di Euro di attivi in gestione – ha

Fondi pensione (3)

Previdenza, il fondo resiste alla crisi

(di Paola Valentini – Milano Finanza) Nonostante la volatilità estiva dei mercati, nei nove mesi il rendimento medio dei negoziali è stato dell’1,1%. È la metà del 2,2% di fine giugno. Ma pur sempre sopra lo 0,9% del Tfr aziendale I rendimenti dei fondi pensione negoziali tengono la rotta, nonostante un’estate funestata dalla crisi greca

Alessandra Pasquoni (2) Imc

Pasquoni (Tower Watson), doppia sfida per i gestori delle pensioni

(di PierEmilio Gadda – Milano Finanza) A nove mesi dall’entrata in vigore del decreto ministeriale 166/2014 che ha modificato la disciplina degli investimenti dei fondi pensione, gli operatori italiani non sembrano aver accolto la sfida del regolatore alla conquista di una maggiore autonomia gestionale. «L’atteggiamento prevalente è conservativo», chiosa Alessandra Pasquoni (nella foto), responsabile per

Investimenti alternativi Imc

Previdenza: Meno Btp, più pmi

(di Paola Valentini – Milano Finanza) Da quest’anno i fondi possono investire in asset prima esclusi come gli emergenti. Che però oggi sono entrati in crisi. Una situazione che potrebbe favorire gli investimenti nell’economia italiana Ironia della sorte, il nuovo decreto sugli investimenti dei fondi pensione è arrivato nel momento più complicato per i gestori

Investimenti - Pianificazione Imc

Fondi pensione, il nuovo decreto sugli investimenti darà più libertà di scelta

(Fonte: Milano Finanza) In tema di gestione finanziaria va ricordato come sia stato adottato nell’ultimo scorcio del 2014 il nuovo Regolamento sui criteri e limiti di investimento delle risorse dei fondi pensione e sulle regole in materia di conflitti di interesse che sostituisce gradualmente (si prevede un periodo transitorio di 18 mesi) la precedente disciplina

Top