Tag Archives: decreto interministeriale

Pensionati (2) Imc

Inflazione a zero, nel 2017 nessun aumento per le pensioni

Inflazione a zero, nel 2017 nessun aumento per le pensioni

(di Roberto E. Bagnoli – Iomiassicuro.it) Com’e avvenuto nel 2015 e 2016, anche quest’anno i pensionati resteranno a bocca asciutta: i loro assegni non avranno aumenti. Il consueto decreto interministeriale (Economia-Lavoro) che tutti gli anni anticipa la cosiddetta perequazione automatica, fissando un indice provvisorio (da conguagliare all’inizio dell’anno dopo), indica l’inflazione 2016 pari a zero.

Welfare aziendale - Employee benefits Imc

Welfare aziendale, incentivate le azioni ai dipendenti

(di Marco Strafile – Il Sole 24 Ore) Pubblicato il decreto che attua il Fondo di sostegno alla partecipazione dei lavoratori agli utili d’impresa. Bonus statale fino a 10 euro per ogni assegnazione gratuita o a titolo oneroso Dopo un lungo iter è stato pubblicato ieri sul sito del ministero del Lavoro il decreto interministeriale

Lavoro - Sicurezza Imc

Sicurezza, denuncia dal 12 aprile per gli infortuni con un giorno di prognosi

(di Nevio Bianchi e Barbara Massara – Quotidiano Edilizia e Territorio) Scattano da 12 ottobre i 6 mesi al termine dei quali decorre il nuovo obbligo di denuncia ai soli fini statistici degli infortuni con assenza di almeno un giorno Sarà operativo dal 12 aprile 2017 il nuovo obbligo di denunciare gli infortuni professionali con

Azienda - Risultato - Calcolo Imc

Premio di risultato, escluse piccole imprese e artigiani. Tutti i «buchi» della legge

(di Alberto Brambilla, presidente Itinerari Previdenziali – Corriere della Sera) Le norme impediscono a un lavoratore su due di ottenere il bonus. Niente benefici per chi ha meno di 15 dipendenti e nessun sindacato in azienda «#ilpaesechenonva». È il titolo che potremmo utilizzare per descrivere uno dei limiti allo sviluppo e alla crescita del nostro

Indagine - Controllo Imc

Reddito d’impresa, welfare aziendale a regola d’arte per prevenire i controlli

(di Gianfranco Ferranti e Gabriele Sepio – Quotidiano del Fisco) Come gestire l’applicazione della sostitutiva del 10% sui premi di produttività e le prestazioni «alternative». Risultati misurabili e accordi ben strutturati per prevenire i controlli delle Entrate Criteri di misurazione del premio di risultato, regolarità degli accordi aziendali o territoriali, rispetto dei principi impositivi del

Welfare - Integrazione - Collaborazione (2) Imc

Produttività e welfare a effetto potenziato

(di Davide Cagnoni e Alessandro Germani – Quotidiano del Lavoro) Il welfare aziendale costituisce un insieme di benefit e prestazioni, diffuso soprattutto nelle multinazionali, finalizzato a superare la componente meramente monetaria della retribuzione al fine di sostenere il reddito dei dipendenti e migliorarne la vita privata e lavorativa. Esso può essere stimolato attraverso la leva

Tassazione separata Imc

Detassazione dei premi di risultato con vincoli rafforzati

(di Antonino Cannioto e Giuseppe Maccarone – Quotidiano del Lavoro) Pubblicata la circolare Entrate-Lavoro contenente i chiarimenti per ottenere l’imposta sostitutiva del 10% sui premi di risultato. Più controlli sugli obiettivi da conseguire. Il benefìcio non scatta per tutte le voci previste in passato Arrivano i chiarimenti sulla detassazione dei premi di risultato e del

Assicurazioni - Contratto - Firma - Accordo Imc

Detassazione premi di risultato, accordo da firmare con i sindacati più rappresentativi

(di Giampiero Falasca e Alessandro Rota Porta – Quotidiano del Lavoro) I datori di lavoro interessati ad estendere ai propri dipendenti i benefici della detassazione dei premi di risultato dovranno seguire un percorso specifico, definito in maniera puntuale dalla legge di Stabilità e dal successivo decreto ministeriale. Questo percorso inizia con la stipula di un

Produttività Imc

Produttività, la detassazione scatta con premi «variabili» e obiettivi raggiunti

(di Giampiero Falasca e Alessandro Rota Porta – Quotidiano del Lavoro) Le condizioni per ottenere la detassazione. Malattie, orari e fatturato tra gli indicatori ammessi Dopo la pubblicazione in «Gazzetta Ufficiale» dell’avviso del decreto ministeriale Lavoro-Economia del 25 marzo 2016 (avvenuta il 14 maggio scorso), è opportuno tracciare il quadro applicativo della detassazione dei salari

Accesso online - Privacy - Profilazione Imc

Sicurezza, boom di accessi per conquistare i 276 milioni del bando Isi

(di Mauro Pizzin – Quotidiano Edilizia e Territorio) Oltre 23mila contatti per il «click day» organizzato dall’Inail. Le risorse sono assegnate a fondo perduto in base all’ordine cronologico di arrivo delle domande  Si è chiusa ieri pomeriggio con oltre 23mila accessi registrati sul sito Inail nell’arco di pochi minuti la terza fase del bando Isi

Top