Tag Archives: DIPENDENTI PUBBLICI

Pensioni (3) Imc

Pensioni, si riparte da giovani e integrative

Pensioni, si riparte da giovani e integrative

(di Davide Colombo e Marco Rogari – Quotidiano del Lavoro) Tre tavoli tecnici entro il 23 marzo. Nell’agenda anche ammortizzatori, lavoro e governance Inps Riparte il cantiere delle pensioni. E anche con una tabella di marcia serrata: tre tavoli tecnici tra il 1° marzo e il 23 marzo. Nell’incontro di ieri al ministero del Lavoro,

ARAG HiRes (2)

ARAG, rinnovo per la polizza di Tutela Legale dedicata ad amministratori e dipendenti pubblici

Tra le caratteristiche della nuova versione del prodotto, spese legali e per perizie, scelta tra due moduli (base e completo), retroattività fino a cinque anni per la responsabilità amministrativa e per le imputazioni penali, massimali da 20.000 a 75.000 Euro ARAG rinnova la sua polizza di Tutela legale ARAG TL Amministratori e Dipendenti Pubblici, dedicata

Busta Arancione (3) Imc

Pro e contro delle simulazioni contenute nella busta arancione Inps

(di Carlo Giuro – Milano Finanza) Per orientarsi nella costruzione del proprio futuro previdenziale non si può prescindere dalla cosiddetta busta arancione. Già previsto dalla riforma Dini, in relazione all’introduzione del metodo di calcolo contributivo, questo strumento volto a stimare l’importo atteso della pensione pubblica è stato più volte rinviato nel tempo anche considerando l’impatto

Pubblica amministrazione Imc

Previdenza complementare, statali poco coperti

(di Carlo Giuro – Milano Finanza) L’adesione ai fondi pensione dei dipendenti pubblici è ancora troppo bassa A frenare le iscrizioni ci sono anche regole diverse rispetto al settore privato Il rilancio della previdenza complementare costituisce uno degli obiettivi che il Governo intende perseguire sia per favorirne la diffusione sia per incrementarne il concorso alla

COVIP (3)

Fondi pensione, Covip: 7,2 milioni iscritti nel 2015 (+12,1%), ma uno su quattro non versa

(Fonte: Il Sole 24 Ore) I lavoratori iscritti a forme di previdenza integrativa hanno raggiunto nel 2015 quota 7,2 milioni con un aumento del 12,1% sul 2014. Lo rileva la Covip (Commissione di vigilanza sui fondi pensione) spiegando che nell’anno sono aumentati anche coloro che hanno interrotto il versamento dei contributi passando da 1,6 milioni

Busta arancione (2) Imc

Buste arancioni Inps, la pensione futura da contributi e Pil

(di Davide Colombo e Matteo Prioschi – Quotidiano del Lavoro) Con i primi recapiti delle “buste arancioni”, previsti in questi giorni, entra nel vivo la maxi-operazione di informazione istituzionale sulla previdenza lanciata dall’Inps in collaborazione con l’Agenzia per l’Italia digitale per raggiungere la vasta platea di lavoratori che non ha mai consultato il sito dell’Istituto

Dipendenti (2) Imc

Fondi pensione integrativi, nuovo tentativo per incentivare i dipendenti pubblici

(di Nicola Mondelli – ItaliaOggi) Aran e sindacati hanno siglato la proroga dell’accordo sulla previdenza complementare Ulteriore tentativo per incentivare i dipendenti pubblici, ivi compresi i docenti e il personale educativo, amministrativo, tecnico ed ausiliario, ad aderire ai fondi pensione negoziali per la costituzione di una pensione integrativa. Adesioni ritenute a tutt’oggi assolutamente deludenti. Lo

Cantiere - Lavori in corso Imc

Pensioni, il cantiere resta aperto

(di Carlo Giuro – Milano Finanza) Gli ultimi 12 mesi sono stati ricchi di novità. È entrato nel vivo il dibattito sulla flessibilità in uscita, è stata varata l’operazione Tfr nello stipendio ed è partita la busta arancione dell’Inps. Ma non è finita qui L’anno che si chiude è stato caratterizzato da una serie numerosa

Pubblica amministrazione Imc

Dipendenti pubblici, entro fine anno l’opzione Tfr

(di Roberto E. Bagnoli – Iomiassicuro.it) Ancora poche settimane a disposizione dei dipendenti pubblici che intendono aderire a un fondo complementare di categoria utilizzando la propria liquidazione. Il prossimo 31 dicembre scade il termine dell’opzione per il passaggio dal trattamento di fine servizio (Tfs) al trattamento di fine rapporto (Tfr). Vediamo meglio di cosa si

Francesco Massicci Imc

Previdenza complementare e portabilità contributo datoriale, Massicci (Covip): «Questa opzione non mi convince»

(di Vitaliano D’Angerio – Plus24) «Se l’obiettivo è quello di aumentare le adesioni alla previdenza integrativa, ci sono altre strade» «Di cosa stiamo parlando? Se mi si dice che la portabilità obbligatoria del contributo datoriale serve ad aumentare l’adesione degli iscritti, la mia risposta è no. Su questo punto ho tante perplessità: tutt’al più in

Top