Tag Archives: dlgs 231/2007

Denaro - Riciclaggio Imc

IVASS, pubblica consultazione per il nuovo schema di regolamento in materia di antiriciclaggio

IVASS, pubblica consultazione per il nuovo schema di regolamento in materia di antiriciclaggio

Con il documento 4/2018, l’IVASS ha aperto lo scorso 22 maggio la fase di pubblica consultazione per lo schema di regolamento che contiene le disposizioni attuative in materia di antiriciclaggio per quanto concerne organizzazione, procedure, controlli interni e adeguata verifica della clientela, secondo le modifiche apportate alla normativa vigente dal dlgs 90/2017 di attuazione delle

Assicurazione prestiti - Protezione - Scudo Fiscale Imc

Risparmio, uno scudo impegnativo

(Autori: Roberta Castellarin e Paola Valentini – Milano Finanza) Per replicare il boom di flussi del 2014, private bank e reti di pf puntano sulla voluntary disclosure. Che potrebbe far riemergere fino a 80 miliardi. Ma l’operazione ha ancora alcuni nodi da sciogliere Anche se la voluntary disclosure si apre all’insegna di alcuni nodi che

Spese - Fiscalità - Compilazione Unico Imc

Monitoraggio fiscale, Assicurazioni non immuni

(Fonte: ItaliaOggi Sette) Il monitoraggio fiscale non risparmia le assicurazioni. Chi ha sottoscritto con una compagnia estera una polizza in cui le attività sottostanti siano rappresentate da partecipazioni rilevanti in società residenti o localizzate in paesi non collaborativi (cioè non white list), tali da integrare lo status di «titolare effettivo», dovrà compilare il modulo RW.

Pos obbligatorio, niente sanzioni per chi non si adegua dal 30 giugno

Non si applicheranno sanzioni per gli studi professionali che non si doteranno del dispositivo per consentire ai clienti il pagamento con bancomat a partire da 30 euro in su. La precisazione è arrivata con una risposta in commissione Finanze alla Camera Il Mef: niente sanzioni per i professionisti che non lo adottano Niente sanzioni ai

Imprese e professionisti: obbligo di bancomat per i pagamenti oltre i 30 euro

In Gazzetta il decreto che obbliga professionisti e imprese ad accettare i versamenti tracciati. Vincolo per prestazioni sopra i 30 Euro e con 200mila Euro di fatturato Dal 28 marzo 2014 diventa operativo l’obbligo di accettare pagamenti con Pos per acquisti da parte di privati di prodotti e servizi di importo superiore a 30 euro.

Top