Tag Archives: dm 703/96

Verso una Rivoluzione Previdenziale – Milano, 8 luglio

“Rivoluzione Previdenziale: nuove regole di investimento, finanziamento dell’economia reale e strumenti di attuazione” è il titolo dell’evento organizzato da Assogestioni, in collaborazione con Eurizon Capital, Pioneer Investments e Bnp Paribas IP, in programma a Milano il prossimo 8 luglio. “Il mondo della previdenza  – si legge nella nota di presentazione – si prepara a vivere

Rivoluzione pensioni

Le nuove regole d’investimento sono pronte e dovranno dare una sferzata ai rendimenti dei prodotti previdenziali colpiti dai bassi tassi. Proprio mentre si chiede al settore di finanziare anche l’economia reale I fondi pensione si preparano alla grande rivoluzione, una serie di eventi destinati a cambiare in pochi mesi il volto del settore. La presidenza

Cambia volto il mondo previdenziale

Le modifiche al D.M. 703/96 dovrebbero arrivare entro luglio. Saranno solo le ultime di una serie di innovazioni che stanno cambiando il mondo previdenziale Il recepimento nell’ordinamento italiano della normativa europea relativa all’attività e alla supervisione dei fondi pensione, l’evoluzione dei mercati finanziari e della relativa regolamentazione hanno reso necessaria una revisione del decreto ministeriale

Fondi e casse in soccorso alle pmi

Cdp, sindacati e Confindustria lavorano a uno strumento per raccogliere risorse. La previdenza integrativa ha raggiunto 116 miliardi, oggi investiti in gran parte in titoli di Stato I fondi pensione e le casse professionali sono pronti a sostenere lo sviluppo dell’economia reale italiana e tutti i soggetti interessati sono già al lavoro per cercare lo

Previdenza, portafogli da svecchiare

Per i fondi pensione è in arrivo il decreto che cambia le regole per la scelta degli investimenti. Si avrà maggiore libertà nella scelta degli attivi, ma tenendo d’occhio rischi e governance Per i fondi pensione è ora di cambiare i portafogli. Pur essendo diventato quest’anno maggiorenne, il decreto 703 sui limiti agli investimenti è

Il TFR: meglio in azienda o alla previdenza complementare?

La possibilità di utilizzare il TFR quale forma di finanziamento per la previdenza complementare è stata pensata come una delle maggiori opportunità offerte ai dipendenti per costruirsi una adeguata pensione integrativa. Invece si è rivelata la maggiore molla psicologica che ne ha bloccato il decollo. Volendo stipulare una polizza vita con la previsione di farsi

2014, previdenza o provvidenza?

I pareri degli esperti sono discordi per il prosieguo dell’anno. Ne parleranno nel corso nella conferenza di chiusura del Salone del Risparmio L’ultimo decennio del mondo finanziario ha vissuto una profonda rivoluzione e il settore dei fondi pensione italiani ha dimostrato stabilità, sia sui rendimenti sia sulla tipologia degli investimenti. Ora sembra che molto possa

I fondi devono prestare più attenzione al fabbisogno previdenziale

In attesa del nuovo decreto sugli investimenti dei fondi pensione, al vaglio del ministro dell’economia Pier Carlo Padoan, la Covip nel 2012 ha dettato ai fondi pensione nuove disposizioni sulla politica degli investimenti con le quali l’autorità ha inteso fornire istruzioni sui criteri a cui le forme pensionistiche complementari e le relative società istitutrici devono

Risparmio, la vera pension review

Per rilanciare l’Italia Renzi punta a cancellare gli eccessi Ma nella previdenza complementare anziché ridurre bisognerebbe aggiungere. Per esempio i piani di risparmio (Pir) invocati da Assogestioni «Bisogna togliere ciò che è in eccesso». Con questa frase presa a prestito dal grande Michelangelo, il premier Matteo Renzi ha sintetizzato i suoi programmi di governo alla

CONVEGNO ASSOPREVIDENZA: I FONDI PENSIONE SI APRONO AGLI INVESTIMENTI SOCIALMENTE RESPONSABILI

L’ottica di lungo periodo degli investitori previdenziali si coniuga perfettamente con l’orizzonte temporale degli investimenti etici. Corbello: il decreto sugli investimenti che attendiamo dal ministro Padoan è l’occasione per aprire ai fondi pensione la possibilità di investire proficuamente nell’ambiente, nell’innovazione, nelle infrastrutture, nel sostegno alle PMI “La lunga crisi economico – finanziaria ha favorito una

Top