Tag Archives: enti religiosi

Parrocchia Imc

Polizza a misura di parrocchia

Polizza a misura di parrocchia

(di Marco Chiani – Avvenire) Da Cattolica un nuovo pacchetto “all risk” per ogni diocesi. La Compagnia va incontro al clero e ai fedeli sempre più alle prese con complesse esigenze gestionali e amministrative «Fra gli atti amministrativi che un parroco deve osservare è di primaria importanza quello di provvedere alla conservazione del patrimonio amministrato

Paolo Bedoni (3) Imc

Bedoni (Cattolica Assicurazioni): «L’impegno verso il mondo religioso e la nostra sfida della Business Unit»

(Fonte: Corriere del Veneto) Tutti i progetti per il Giubileo nel 120esimo anniversario della nascita della compagnia assicurativa. “Parliamo con diocesi, parrocchie, associazioni conoscendo territorio e problemi” – “Le famiglie e anche il volontariato sono realtà da cui impariamo molto” «Cattolica Assicurazioni è l’unica compagnia italiana ad avere una struttura dedicata agli enti religiosi, alle

Paolo Bedoni (2) Imc

Bedoni: «Cattolica, cedola e solidità doppia»

(di Giuliano Zulin – Libero) Il presidente della compagnia veronese in vista dell’assemblea delinea l’assicurazione dei prossimi anni: leader nel settore agricolo e del volontariato. Dividendo a 0,35 euro e margini di solvibilità a 1,89. «Valuteremo gli aumenti di capitale in Veneto» Per sabato 16 aprile è convocata l’assemblea dei soci per l’approvazione del bilancio

Paolo Bedoni (3) Imc

Cattolica Assicurazioni, al via la partnership con Coldiretti e una «task force» per il volontariato

(di Paolo Dal Ben – L’Arena) Il presidente Bedoni: così diamo impulso ai punti chiave del piano d’impresa Il presidente di Cattolica, Paolo Bedoni (nella foto), è in partenza per Catania per il primo dei 15 incontri sul territorio del «Tour 2016» di Coldiretti nel quale, insieme al presidente dell’organizzazione agricola, Roberto Moncalvo, annuncerà un

Giovanbattista Mazzucchelli IMC

Cattolica svaluta, la cedola resta

(di Anna Messia – Milano Finanza) Utile in calo a 82 milioni a causa delle rettifiche sulle quote in Bpvi e Veneto Banca. L’ad Mazzucchelli: al netto delle misure una tantum i profitti avrebbero raggiunto 161 milioni, oltre i target del piano, che restano comunque confermati. E gli accordi con le banche non si toccano

Top