Tag Archives: indicatore sintetico di costo

Performance - Rendimenti Imc

Previdenza complementare: poca spesa, tanta resa

Previdenza complementare: poca spesa, tanta resa

(di Paola Valentini – Milano Finanza) Dai prodotti aperti, ai negoziali, fino ai pip. Ecco i prodotti azionari e bilanciati che in ciascuna categoria hanno i costi più bassi e che sono riusciti a dare rendimenti sopra la media Fondi pensione alla prova del test dei costi. La Covip da qualche giorno ha pubblicato sul

COVIP - Presentazione Relazione annuale 2016 Imc

COVIP, Relazione annuale 2016: la previdenza complementare può rafforzare ulteriormente il proprio ruolo

A dieci anni dalla riforma il sistema è complessivamente ben strutturato, anche se non mancano margini di miglioramento. Nel 2016 il sistema dei fondi pensione cresce, rispetto al 2015, del 7,6% in termini di adesioni e del 7,8% in termini di patrimonio. Gli iscritti ai fondi negoziali sono aumentati del 7,4%, ai fondi pensione aperti

COVIP (3)

COVIP, pubblicato il comparatore dei costi delle forme pensionistiche complementari

La COVIP ha pubblicato il “Comparatore dei costi delle forme pensionistiche complementari”, uno strumento interattivo che consente di raffrontare, anche in forma grafica, gli Indicatori sintetici dei costi (ISC) relativi a differenti linee di investimento di una o più forma pensionistica complementare. Per favorire il confronto dell’onerosità tra le diverse forme pensionistiche, segnala infatti la

Trasparenza (2) Imc

Fondi pensione in chiaro

(di Daniele Cirioli – ItaliaOggi) Circolare Covip sugli obblighi di trasparenza. In evidenza i costi di gestione dei risparmi. In regola entro il 31 maggio Costi più trasparenti sulle pensioni di scorta. La «scheda dei costi» si arricchisce di un grafico che ne illustra l’onerosità a confronto di altri prodotti, scaricabile dai siti dei fondi

Attuari - Analisi - Confronto Imc

Previdenza complementare, nei nuovi prospetti informativi gli Isc dei comparti sono a confronto

(di Carlo Giuro – Milano Finanza) La recente revisione della disciplina Covip sulle modalità di adesione e informativa agli aderenti dedica particolare attenzione al profilo dei costi. In particolare questi ultimi trovano autonoma collocazione in una specifica «Scheda dei costi», che riporta, in continuità con il passato, le informazioni sulle singole voci di costo (che

COVIP (3)

Covip, ci sono troppi microprodotti

(di Carlo Giuro – Milano Finanza) Economie di scala cercasi. La Covip, nella sua relazione annuale sul 2015, ha esaminato la relazione che si è finora instaurata tra i costi praticati da ciascuna forma pensionistica, calcolati prendendo a riferimento l’Indicatore sintetico di costo (Isc) a 10 anni, e la dimensione in termini di patrimonio gestito.

Calcolo - Professionisti Imc

Previdenza complementare, costi sotto controllo

(di Carlo Giuro – Milano Finanza) Fondi aperti e pip restano più cari dei negoziali e ciò può ridurre l’assegno di oltre il 20% su 35 anni. Ma d’altra parte hanno un’offerta più personalizzata Il livello di onerosità delle forme previdenziali rappresenta una delle determinanti della prestazione finale insieme all’entità dei contributi versati, alla lunghezza

Calcolatrice (6) Imc

Previdenza complementare, è l’ora del trasloco

(di Carlo Giuro – Milano Finanza) In attesa di sviluppi normativi che rendano la portabilità più agevole, ecco tutti i profili a cui prestare attenzione se si decide di cambiare comparto Il tema della portabilità è particolarmente importante nel mondo finanziario come testimoniato dal tema delle surroghe nel settore dei mutui. Assume sempre più rilevanza

Calcolatrice (2) Imc

Previdenza complementare dipendenti pubblici: Se non c’è il comparto di categoria, si possono attivare fondi e pip

(di Carlo Giuro – Milano Finanza) Ulteriore possibilità per i dipendenti pubblici di diversificare il rischio previdenziale è rivolgersi alla previdenza integrativa su base individuale come fondi pensione aperti e piani individuali di previdenza (i pip). I quali oltretutto possono offrire meccanismi di life cycle, ovvero strategie che cambiano automaticamente l’esposizione alle azioni man mano

Trasferimento - Passaggio Imc

Previdenza complementare: Arriva la portabilità, ma fare cambi frequenti presenta dei rischi

(di Carlo Giuro – Milano Finanza) I cento quesiti Domanda. Uno dei grandi temi nell’ambito dei servizi bancari e finanziari (mutui, conti correnti) è quello della portabilità. Cosa si prevede in materia di previdenza complementare? Risposta. La normativa in materia di fondi pensione e pip si basa su una forte trasparenza di mercato, propedeutica ad

Top