Tag Archives: indicazioni

Auto - Tecnologia - Connected Cars Imc

Dematerializzazione contrassegno Rc Auto, le indicazioni IVASS agli automobilisti

Dematerializzazione contrassegno Rc Auto, le indicazioni IVASS agli automobilisti

Con un comunicato diffuso attraverso il proprio sito istituzionale, anche l’IVASS ricorda agli automobilisti che dal prossimo 18 ottobre cessa l’obbligo di esposizione del contrassegno di assicurazione Rc Auto su tutti i veicoli a motore. L’Istituto rammenta altresì come resti fermo l’obbligo, previsto dall’articolo 180 del Codice della strada, di tenere a bordo del veicolo

Rc Auto (2) Imc

ANIA: Imprese pronte ad attuare le nuove disposizioni IVASS sulle polizze gratuite RCA

L’associazione delle imprese assicurative risponde a stretto giro alla lettera al mercato inviata nella giornata di ieri dall’IVASS e contenente le indicazioni alle compagnie in merito all’indagine sulle polizze Rc Auto gratuite offerte con l’acquisto di autovetture. Le imprese – si legge in una nota pubblicata sul sito isitituzionale ANIA – “sono pronte ad adeguarsi

Assicurazioni, parte un pezzo di Solvency II

Si parte con le nuove regole europee sui requisiti patrimoniali di solvibilità delle imprese di assicurazione. Un’anticipazione di Solvency II che come noto entrerà in vigore nella sua interezza il primo gennaio 2016. Dal 30 giugno prossimo le imprese saranno intanto obbligate ad allinearsi alle indicazioni arrivate dall’Eiopa (l’Ivass europea) con interventi su quattro aree

Quixa (2)

CAPIRE L’ASSICURAZIONE E’ FACILE E DIVERTENTE CON QUIXA

C.I.D.? Chi era costui? Sono in molti a trovarsi in difficoltà di fronte ai più comuni concetti assicurativi. Per tanti assicurati moduli, procedure e condizioni spesso rimangono lontani oggetti del mistero, anche a causa del linguaggio poco chiaro con il quale le informazioni vengono fornite ai consumatori. E allora il modulo blu per la constatazione

Isvap

Aumento Rc auto anche per i virtuosi

L’Isvap propone aumenti Rc auto “a effetto risacca” per gli automobilisti virtuosi. Chi non ha provocato incidenti avrà una riduzione secca del premio assicurativo dopo il primo anno di vigenza della polizza ma al successivo rinnovo annuale la “bolletta” assicurativa potrebbe aumentare per tener conto dell’eventuale maggiore fabbisogno tariffario della compagnia. L’anno successivo ancora (sempre

Top