Tag Archives: ivan dimitri calaprice

avvocati-giurisprudenza-normativa-imc

La parabola del plurimandato a dieci anni dalla Legge Bersani: dall’intentio Legislatoris all’intentio legis

La parabola del plurimandato a dieci anni dalla Legge Bersani: dall’intentio Legislatoris all’intentio legis

Con un contributo di approfondimento e analisi sul decennale del Codice delle Assicurazioni Private (collegato al decennale della legge Bersani – 40/2007 – e all’istituto del plurimandato) torna sulle pagine di Intermedia Channel l’Avv. Ivan Dimitri Calaprice, uno dei nostri migliori “editorialisti inconsapevoli” Nel maggio 2016 una commendevole iniziativa dell’Ufficio Legale dell’IVASS raccoglieva in un

Digitalizzazione (5) Imc

DESI 2016: la digitalizzazione è ancora lontana. E anche IVASS lo sa…

Un nuovo contributo curato dall’Avv. Ivan Dimitri Calaprice analizza in parallelo le novità in materia di digitalizzazione del comparto assicurativo (in questo caso per quanto riguarda la semplificazione nei rapporti con le Autorità di Vigilanza) e l’impreparazione all’innovazione tecnologica, non solo infrastrutturale, della maggior parte del sistema produttivo italiano (servizi assicurativi inclusi) Qualche giorno fa

Big Data (2) Imc

Big Data, il Garante della privacy mette in guardia le Compagnie assicurative

Siamo lieti di ospitare su Intermedia Channel un nuovo intervento dell’avv. Ivan Dimitri Calaprice (del quale ricordiamo anche l’ultimo lavoro pubblicato per Giuffrè Editore, collana Officina del Diritto: “Gli acquisti online”), incentrato sul fenomeno dei Big Data, sull’importanza sempre maggiore che stanno assumendo nel settore assicurativo e sulle possibili ripercussioni in materia di privacy, anche

Il fronte Rc auto: Agenti vs Comparatori, due mondi a confronto. Con l’Ania che…

Barbieri, per gli intermediari UEA, è sul piede di guerra contro i comparatori che accusa di privilegi e di non rispettare le regole. Calaprice, portavoce dei comparatori, risponde che loro sono professionisti diversi e che le regole (ancora) non ci sono. Intanto Google annuncia che entrerà nel mercato con 120 Compagnie. Con la benedizione dell’ANIA?

Top