Tag Archives: ivarp

Ma Renzi fa bene a rispolverare l’abolizione della Covip?

Nella riforma della pubblica amministrazione annunciata dal premier Matteo Renzi (nella foto) si prevede il riordino delle autorità di vigilanza e, nello specifico, la soppressione della Commissione di vigilanza sui fondi pensione (Covip) con attribuzione delle funzioni alla Banca d’Italia nell’ambito delle linee guida di una spending review di tipo selettivo e non lineare. L’iter è

COVIP Rettangolare

Covip soppressa, si fa presto a dire lobby

L’annunciata soppressione di Covip non è la prima e forse nemmeno l’ultima decisione sulla sorte della commissione di vigilanza sui fondi pensione. In principio era Enrico Letta (giugno 2008) che con un disegno si proponeva un riordino complessivo delle autorità indipendenti, in base a criteri di stabilità, trasparenza e concorrenza. Brunetta portò avanti la bandiera

Luigi Abete HP Imc

Ritocchi alle Authority per rendere i mercati più efficienti

«La qualità dell’azione delle autorità indipendenti è cruciale per il buon funzionamento dell’economia». Così inizia il documento pubblicato nei giorni scorsi da Assonime (nella foto il presidente, Luigi Abete) che fa il punto sul funzionamento delle Authorities italiane. Secondo l’associazione fra le spa italiane occorre migliorare il quadro giuridico delle Autorità indipendenti «per rendere efficiente

Claudio Demozzi primo piano Imc

Assicurazioni, l’autorithy nasce tra le polemiche

Gli agenti: l’Ivass a rischio conflitti d’interesse Ufficialmente non è ancora nato, ma l’Ivass, il nuovo istituto di vigilanza sulle assicurazioni che prenderà da ottobre il posto dell’lsvap, ha già scatenato polemiche e veleni che non si esauriranno con l’estate. Sott’accusa è soprattutto lo strapotere che avrà la Banca d’Italia nelle nomine e nella gestione

Mario Draghi Imc

Draghi: la fusione di Isvap in Banca d’Italia sarà utile alla stabilità, ma attenzione al personale

Il parere ha la pecca di essere nato un po’ vecchio perché nel frattempo le norme sono state modificate in corsa. Ma nonostante ciò il giudizio è ancora valido e soprattutto, considerando l’autorevolezza della fonte, merita attenzione. Il tema è quello del passaggio sotto le insegne della Banca d’Italia di altre autorità, su cui il

SPENDING REVIEW: NIENTE IVARP, SPAZIO ALL’IVASS

Il maxi emendamento del Governo al decreto legge spending review salva la Covip e trasforma l’Isvap in Ivass, sotto il diretto controllo della Banca d’Italia.    Niente Ivarp, spazio all’Ivass. È questa la novità più importante in ambito assicurativo contenuta nel maxi emendamento del Governo al decreto legge spending review su cui è stata posta

Palazzo Chigi IMC

Ivarp o Ivass? Quando il nome fa la sostanza

Contrordine. Un nome, Ivarp, potrebbe durare l’espace d’un matin. Iscritto nell’anagrafe e subito cancellato. Costituito con il decreto sulla spending review come confluenza delle funzioni in materia di vigilanza assicurativa e previdenziale, previa soppressione di Isvap e Covip, l’Istituto di vigilanza ha assunto, con il decreto, la coerente denominazione di Ivarp. Ma in sede di

Bankitalia - Facciata

Così Saccomanni vigilerà sulle assicurazioni

Il consiglio superiore della Banca d’Italia ha rinnovato il mandato di Fabrizio Saccomanni (nella foto) quale direttore generale per un altro periodo statutario, esprimendo apprezzamento per l’alto dirigente. Il governatore Ignazio Visco nelle Considerazioni Finali di fine maggio aveva rilevato l’importanza della collaborazione con Saccomanni e aveva chiaramente lasciato intendere che, per il carattere prezioso

Vittorio Verdone primo piano IMC

VERDONE FA IL PUNTO SUL MERCATO AUTO E PARLA ANCHE DI ARTICOLO 34 E DEL CANALE AGENZIALE

Il direttore auto, distribuzione, consumatori e servizi informatici dell’Ania è fiducioso sull’accoglimento delle osservazioni sul 34. E dell’iniziativa Rc auto virtuosa dice… «Stiamo sentendo il parere delle imprese e anche l’Ania farà pervenire all’Isvap le sue osservazioni sul documento di consultazione 49/2012. Osservazioni che in linea di massima ricalcano quelle che abbiamo già evidenziato in

Top