Tag Archives: medici convenzionati

Assicurazioni, segnalazioni Antitrust per la predisposizione del ddl annuale per il mercato e la concorrenza

Venerdì scorso, 4 luglio, l’Autorità Garante per la Concorrenza ed il Mercato ha reso noto di aver inviato a Governo e Parlamento la segnalazione per la predisposizione del disegno di legge annuale per il mercato e la concorrenza. Gli ambiti toccati dal documento Antitrust hanno riguardato assicurazioni, banche, comunicazioni, distribuzione carburanti, energia elettrica e gas,

Il pacchetto Rc auto scompare durante l’iter parlamentare

Marcia indietro alla Camera È rimasta nel titolo del provvedimento, ma è la grande assente: la «riduzione dei premi Rc auto» era una delle parti di maggior impatto popolare e mediatico del decreto legge Destinazione Italia, ma è stata stralciata (cancellando l’articolo 8) in commissione Finanze della Camera (nella foto) perché conteneva misure tanto contestate

Rc auto e lo sconto imposto per legge

Uno degli ultimi disegni di legge approvati dal Governo Letta prevede una serie di sconti sull’assicurazione auto in cambio di alcuni obblighi per assicurato. Certo, i premi Rc auto italiani sono tra i più alti d’Europa. Ma la soluzione per ridurli è favorire un mercato più concorrenziale GLI SCONTI DEL GOVERNO Su proposta del ministro

La Camera riscrive la riforma Rc Auto

L’emendamento al Destinazione Italia modifica molti punti della norma L’obbligo di ispezione a carico delle compagnie diventa una facoltà, mentre per le riparazioni effettuate da carrozzerie convenzionate con le assicurazioni saranno le stesse compagnie a identificare la tipologia di veicoli e gli ambiti territoriali nei quali offriranno tale facoltà a tutti i contraenti e saranno

Rc Auto, Impegno (PD): La riforma va rivista, nel Mezzogiorno un nuovo patentato paga il 450 per cento in più

Il deputato democratico: dobbiamo sigiare un’intesa bipartisan tra campani per cancellare i tanti sospetti «Questo decreto così come è non va», dice Leonardo Impegno (nella foto), deputato napoletano del Pd che in queste settimane si sta dedicando al caro prezzo delle assicurazioni auto nel Mezzogiorno. Un aspetto del decreto legge Destinazione Italia da convertire in

Melpignano (Adusbef): «La scatola nera? La metterei nelle sedi delle assicurazioni»

«Io la scatola nera la metterei nelle sedi delle compagnie assicurative per scoprire come studiano i meccanismi per ottenere altro danaro dagli automobilisti». Parla così Massimo Melpignano, avvocato 49enne, vicepresidente regionale (della Puglia – ndIMC) dell’Adusbef, l’Associazione per la difesa degli utenti dei servizi bancari e finanziari. Recentemente il suo impegno per i consumatori è

Rc Auto, governo pronto a cambiare

Il governo italiano ha intenzione di andare a una riscrittura dell’articolo 8 del decreto Destinazione Italia che riguarda la normativa sulle assicurazioni Rc Auto per recepire parte dei numerosi emendamenti presentati sul tema alle commissioni Finanze e Attività Produttive della Camera. Ad annunciarlo venerdì 31 gennaio è stato il sottosegretario allo Sviluppo Economico Simona Vicari,

Giovanni Pitruzzella HP Imc

Antitrust su Rc auto: garantire pari condizioni a chi cambia compagnia

Garantire parità di trattamento all’assicurato che cambi compagnia, attraverso l’attribuzione al soggetto già assicurato della medesima classe di rischio presso il nuovo gruppo assicurativo: è la proposta formulata dall’Antitrust al fine di stimolare la mobilità dei consumatori e di aumentare la competizione tra imprese assicurative. A chiederlo è stato oggi il presidente della stessa autorità

La scatola nera vale uno sconto del 7% sulla Rc auto

L’Ania annuncia «opposizione». Stretta antifrode: I testimoni aggiunti dopo la denuncia saranno considerati solo se si dimostrerà che non li si conosceva prima. Le altre riduzioni: Chi si rivolgerà a officine convenzionate con le compagnie avrà diritto a risparmiare dal 5 al 10% e il 4% se non cede il credito Sconti “fissi” sulla polizza

DESTINAZIONE ITALIA: IL DETTAGLIO DELLE MISURE RC AUTO

Confermate praticamente tutte le disposizioni inserite nella bozza al provvedimento. Introdotti sconti per installazione scatola nera (7%), risarcimento in forma specifica (5%, che passa al 10% nelle zone più “a rischio frode”), mancata cessione del credito (4%) e medici “convenzionati” (7%). Vengono disposti ulteriori obblighi di informazione e trasparenza in campo alle compagnie; stretta sui

Top