Tag Archives: messaggio

Donne (3) Imc

Pensione, 28mila donne hanno anticipato l’uscita. Ecco perché

Pensione, 28mila donne hanno anticipato l’uscita. Ecco perché

(di Matteo Prioschi – Il Sole 24 Ore) Prosegue il boom, partito nel 2012, della scelta di sfuggire all’innalzamento dei requisiti seppure con un taglio all’assegno contributi, in vigore il 1° luglio. L’anno scorso oltre 11.500 lavoratrici hanno scelto di anticipare la pensione Finora sono quasi 28mila, di cui oltre 11.500 l’anno scorso, le lavoratrici

Big Data - Archivio Imc

Tra privati il Durc vale 90 giorni

(Autore: Carla De Lellis – ItaliaOggi) Dal 1° gennaio 2015 la durata del Durc per lavori edili privati si è ridotta da 120 a 90 giorni. A ricordarlo è l’Inps nel messaggio n. 1984/2015. La regolarità contributiva. Per regolarità contributiva s’intende la correntezza di un’impresa nei pagamenti e adempimenti previdenziali, assistenziali e assicurativi (Inps, Inail

Donne (3) Imc

Previdenza, per «opzione donna» in stand by le istanze oltre l’anno prossimo

(Autore: Arturo Rossi – Il Sole 24 Ore) In attesa di chiarimenti del ministero Non saranno respinte ma tenute in evidenza le domande di pensione di anzianità in regime sperimentale presentate dalle lavoratrici che perfezionano i requisiti anagrafici e contributivi entro il 31 dicembre 2015, anche se la decorrenza della pensione si colloca oltre la

Big Data - Archivio Imc

Sanatoria per le sanzioni Durc

(Autori: Antonino Cannioto e Giuseppe Maccarone – Quotidiano del Lavoro) I datori di lavoro che hanno regolarizzato solo i contributi hanno tempo fino all’11 dicembre per integrare il versamento. Sarà sospesa fino al mese di gennaio la spedizione di nuovi preavvisi negativi Per sbloccare il Durc interno negativo il datore deve provvedere al versamento sia

Appalti - Responsabilità Imc

Appalti pubblici: istruzioni confermate

(Fonte: Il Sole 24 Ore) Il chiarimento dell’Inps dopo la pronuncia del Tar Veneto I Durc per la verifica di autodichiarazione (articolo 38, comma 1, lettera i, del Codice dei contratti pubblici) continueranno ad essere definiti sulla base della situazione contributiva riferita alla data in cui l’interessato ha reso la dichiarazione con cui attesta l’assenza

Calcolatrice (2) Imc

Anticipo tfr senza sforamenti

(Autore: Carla De Lellis – ItaliaOggi Sette) Le precisazioni dell’Inps. L’impresa è tenuta a chiedere l’intervento del Fondo tesoreria. Liquidazione ammessa nei limiti dei contributi dovuti Vietato anticipare il tfr per conto del Fondo tesoreria Inps. L’impresa che deve liquidare a uno o più dipendenti tale trattamento, infatti, non può anticiparlo per conto del Fondo

Contributi, la richiesta di dilazione «congela» il preavviso di Durc interno negativo

La richiesta di dilazione del pagamento “congela” sul giallo il semaforo il preavviso di Durc interno negativo. La precisazione è stata fornita dall’Inps con il messaggio 5192 pubblicato ieri (venerdì 6 giugno – ndIMC). A fronte di una situazione contributiva irregolare, l’indicatore del preavviso di Durc interno negativo è giallo e tale resta nei 15

Rinvio per gli avvisi sul Durc interno

Preavvisi negativi inviati dal 15 maggio Il primo preavviso di Durc interno negativo verrà trasmesso dall’Inps il 15 maggio invece del 15 aprile. Il messaggio di posta elettronica certificata (Pec) riguarderà esclusivamente quelle aziende con situazioni di irregolarità contributiva avente riflesso sulla fruibilità di agevolazioni e per cui sono visibili, nel cassetto previdenziale, note di

Contributi INPS per agenti assicurativi

I produttori assicurativi di terzo e quarto gruppo hanno gli stessi obblighi previdenziali di tutti gli agenti: il caso del lavoro occasionale e l’entità delle sanzioni per mancato versamento Gli obblighi assicurativi per i produttori assicurativi di terzo e quarto gruppo sono gli stessi applicabili a tutti gli agenti e intermediari assicurativi, e lo stesso

Assicuratori senza dubbi

Chiarimenti sull’obbligo contributivo degli intermediari autonomi. L’Inps: vanno tutti alla gestione commercianti Tutti i soggetti che svolgono l’attività di intermediazione assicurativa in forma autonoma o imprenditoriale sulla base di una specifica lettera di autorizzazione hanno l’obbligo di iscrizione alla gestione commercianti. Ai fini previdenziali, ciò che rileva è unicamente lo svolgimento dell’attività, abituale e prevalente,

Top