Tag Archives: nesso causale

Corte Cassazione (3) Imc

Le regole probatorie nel giudizio civile di accertamento della responsabilità medica

Le regole probatorie nel giudizio civile di accertamento della responsabilità medica

(a cura della Redazione PlusPlus24 Diritto – Quotidiano del Diritto) Responsabilità medica – Responsabilità della struttura sanitaria – Onere della prova a carico del debitore e del danneggiato – Fattispecie relativa a danni cerebrali da ipossia neonatale (Corte di Cassazione, sezione III, sentenza 4 aprile 2017 n. 8664) In tema di responsabilità contrattuale della struttura

Corte Cassazione (3) Imc

Risarcimento del danno, responsabilità da insidie stradali

(a cura della Redazione PlusPlus24 Diritto – Quotidiano del Diritto) Circolazione stradale – Sinistro – Risarcimento – Dislivello tra la parte asfaltata della strada e la parte in erba – Pericolo stradale non segnalato – Responsabilità dell’Amministrazione – Sussiste (Corte di Cassazione, sezione III, sentenza 10 gennaio 2017 n. 260) Allorquando sia accertato il carattere

Linee guida - Normativa - Procedure Imc

Malattie professionali, nuove linee guida Inail

(di Paola Sanna – Quotidiano del Lavoro) Con delibera del Civ Inail n. 1 del 24 gennaio 2017, è stato approvato il documento che contiene sette linee di indirizzo in merito alle malattie di origine professionale, finalizzate a permettere un’adeguata riorganizzazione dell’intera attività di valutazione delle richieste di prestazioni a favore di soggetti tecnopatici. Questi

Cassazione - Esterno (2) Imc

Responsabilità civile, onere probatorio nel danno cagionato da cose in custodia

(a cura della Redazione PlusPlus24 Diritto – Quotidiano del Diritto) Responsabilità civile – Danno cagionato da cose in custodia – Potere sull’immobile – Concedente – Dovere di vigilanza e custodia – Responsabilità nei confronti dei terzi danneggiati (Corte di Cassazione, sezione III, sentenza 20 ottobre 2016 n. 21221) Allorquando non si realizzi il totale trasferimento

Buche stradali Imc

Spetta al comune provare che la vittima poteva evitare la buca

(di Francesco Machina Grifeo – Quotidiano del Diritto) In una causa di risarcimento per infortunio dovuto al manto stradale sconnesso, una volta accertato il nesso causale con il danno subito, la vittima ricorrente non deve anche dimostrare l’effettiva «pericolosità» della cosa. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, con l’ordinanza 5 settembre 2016 n. 17625,

Cassazione - Esterno Imc

Sinistri stradali, azione per il risarcimento del danno e ripartizione dell’onere probatorio

(a cura della Redazione di Plus Plus24 Diritto – Quotidiano del Diritto) Responsabilità civile – Sinistro stradale verificatosi su pubblica via – Responsabilità ex articolo 2051 cod. civ.- Danno cagionato da grata o caditoia d’acqua su pubblica via – Ripartizione degli oneri probatori (Corte cassazione, sezione III, sentenza 9 giugno 2016 n. 11802) In tema

Corte Cassazione (3) Imc

Una responsabilità medica doc

(di Lucia Prete – ItaliaOggi Sette) La Cassazione ha precisato ulteriormente i confini per la verifica del nesso causale. La dimostrazione con rigoroso approccio scientifico Un rigoroso approccio logico scientifico per definire la responsabilità medica. La Cassazione ha precisato ulteriormente i confini della responsabilità medica. Secondo la sentenza n. 22876/2015 il corretto approccio per verificare

Condominio - Settore immobiliare - Appartamenti Imc

Niente danni al condomino che cade sulla scala in rifacimento

(di Patrizia Maciocchi – Quotidiano del Diritto) Se nel condominio ci sono dei lavori in corso e il condomino che abita nello stabile conosce i pericoli, non viene risarcito dal condominio se cade non avendo usato la dovuta prudenza. La Cassazione respinge il ricorso di una signora caduta sul pianerottolo mentre rientrava dalla spesa con

Condominio - Ponteggio Imc

Condominio, risarcito il furto dai ponteggi

(Autore: Antonio Scarpa – Quotidiano del Diritto) Il condomino o l’inquilino hanno diritto al rimborso dei danni subiti durante i lavori. L’appaltatore è responsabile se non ha usato tutte le precauzioni Se chi abita (proprietario, conduttore, o anche persona convivente con costoro) in un’unità immobiliare in un edificio condominiale subisce un furto di beni conservati

Cassazione - Esterno Imc

Per l’avvocato la responsabilità scatta solo se il danno al cliente è effettivo

(Autore: Fabio Zavatarelli – Quotidiano del Diritto) La responsabilità dell’avvocato può essere riconosciuta solo quando il cliente avrebbe potuto ottenere effettivi vantaggi, se il professionista avesse tenuto un comportamento più diligente. È il principio affermato dalla Cassazione, nella sentenza 297/2015. Il caso – Una signora conveniva in giudizio il suo precedente legale, che l’aveva patrocinata

Top