Tag Archives: omicidio colposo

Corte Cassazione (4) Imc

Pedone fuori dalle strisce? Omicidio sempre colposo

Pedone fuori dalle strisce? Omicidio sempre colposo

(di Francesco Barresi – ItaliaOggi) L’omicidio è comunque colposo anche se il pedone attraversa la strada fuori dalle strisce. La Corte di cassazione ritorna sul punto, con la sentenza 39474/2016 del 23 settembre, in cui ha rigettato il ricorso di un automobilista che ha investito un pedone, nel cuore della notte e in una strada

Auto - Incidente stradale Imc

D.A.S. Italia: Omicidi colposi da incidente stradale più frequenti a Ravenna, Brescia, Aosta e Trieste

Dopo l’introduzione del reato di omicidio stradale, la compagnia veronese di Generali Italia specializzata nella tutela legale riscontra un interesse in crescita per le polizze del segmento che proteggono automobilisti, motociclisti, ciclisti e pedoni sulla strada In Italia sono state quasi 1100 (1087 a fine 2014)* le incriminazioni per omicidio colposo da incidente stradale, con le

Rifiuto del ricovero esimente

Il medico non è responsabile se poi il paziente muore. Per la Corte di cassazione la liberatoria osta alla rimproverabilità del sanitario Non risponde di omicidio colposo il medico del pronto soccorso che, riscontrate le condizioni cliniche – anche gravi – del paziente, e fornite le dovute informazioni sulla necessità di un periodo di osservazione

Parma: L’assicurazione non paga, camionista risarcirà 210mila euro

Tamponamento a catena fra mezzi pesanti in A1: 39enne responsabile di omicidio colposo perché non avrebbe segnalato a dovere il suo tir fermo in corsia contro cui si schiantò la vittima Dovrà pagare un maxirisarcimento di 210mila euro ai famigliari di un camionista abruzzese 58enne deceduto sull’Autosole la notte del 22 luglio 2009 in un

Infortuni sul lavoro: Il datore risponde di omicidio colposo per la morte del dipendente ubriaco

Il datore di lavoro è passibile di condanna per omicidio colposo se, nell’affidare i compiti ai suoi lavoratori, non ha tenuto conto della loro “salute” oltre che della loro “sicurezza” e in conseguenza di queste sottovalutazioni succede l’irreparabile ad un dipendente. È per questa ragione che la Cassazione, con la sentenza 38129/2013, ha reso definitiva

Top