Tag Archives: opa

unipol-gruppo-sede-di-bologna-imc

Unipol, scompare Finsoe: via alla scissione

Unipol, scompare Finsoe: via alla scissione

(di Laura Galvagni – Il Sole 24 Ore) Parte la separazione: Coop vincolate in un patto che avrà poco più del 30% della holding. Coop Alleanza 3.0 sarà il socio forte con il 22,2% del gruppo Con il via libera della Consob arriva il sigillo definitivo al riassetto ai piani alti della catena di controllo

Adriano Turrini (3) Imc

Finsoe, dall’Assemblea via libera alla scissione

L’Assemblea degli azionisti di Finsoe (nella foto, il presidente Adriano Turrini), riunitasi lo scorso 25 maggio, ha approvato il progetto di scissione della società “con l’obiettivo di semplificare ed efficientare la struttura del Conglomerato Finanziario Unipol”. “Al fine di mantenere, senza soluzione di continuità, un assetto di controllo e di governance equivalente a quello attualmente

Generali - Insegna Imc

Generali-Intesa Sanpaolo, quel realismo finanziario nel nome del Paese

(di Nicola Saldutti – Corriere Economia) La dichiarazione di Gabriele Galateri di Genola sembra aprire scenari nuovi: «Nell’ambito dello sviluppo del gruppo guarderemo tutte le forme di collaborazione che potranno presentarsi, purché industrialmente valide». Nessuna preclusione verso Intesa Sanpaolo. Che in queste settimane ha ripetuto più volte come il progetto non sia di natura finanziaria,

Controllo - Analisi - Indagine (2) Imc

Intesa-Generali, così cambierebbe il peso dei soci

(di Andrea Montanari – Milano Finanza) Il nuovo assetto in caso di Ops su almeno il 60% del capitale del gruppo assicurativo. Messina può ridisegnare la mappa del potere italiano. Una rivoluzione per le fondazioni bancarie e i soci privati industriali, ma anche per Mediobanca e Unicredit. Ca’ de Sass vale 1,5 volte il Leone

Generali - Direzione generale Mogliano Veneto Imc

Generali tra interesse nazionale e interesse industriale

(di Antonella Olivieri – Il Sole 24 Ore) Quanto c’è di interesse nazionale e quanto di interesse industriale nella contesa su Generali (nella foto, la direzione generale di Mogliano Veneto)? Nel mezzo, il rischio è che si scateni una contesa dove a perdere alla fine sarebbe il Leone. La premessa è che fino a ieri

Generali - Sede di Trieste (Foto Massimo Goina) Imc

Generali, le mosse di Axa e Allianz che hanno fatto scattare l’allarme

(di Laura Galvagni – Il Sole 24 Ore) L’interessamento francese e la disponibilità di Monaco a entrare nella partita. Di certo c’è solo che il titolo del Leone è balzato del 27% dal 2 agosto scorso e che il governo italiano più volte si è fatto portatore di timori Sono voci che non hanno mai

hans-van-der-noordaa-imc

Delta Lloyd respinge l’Opa da 2,4 miliardi di NN group

(Fonte: Il Sole 24 Ore) Il ceo van der Noordaa: «L’offerta ci sottovaluta». L’agenzia Standard & Poor’s ha confermato il rating «A-»: molte incertezze sulla potenziale integrazione L’assicuratore olandese Delta Lloyd ha respinto l’Opa non sollecitata da 2,4 miliardi di euro cash di NN group, sottolineando che i termini finanziari dell’offerta non sono accettabili e

Generali - Facciata sede Trieste Imc

Titolo ai minimi, soci in manovra: su Generali il vento di un’Opa

(di Paolo Possamai – Il Piccolo) Lo scenario: Axa e Zurich, eterni concorrenti, studiano come stringere la presa sul mercato europeo Intanto l’ad Donnet affronta uno scenario complesso. In agenda anche le funzioni delle Procuratie Un fronte interno, uno esterno e pure uno con gli azionisti. Philippe Donnet e Alberto Minali, ossia il tandem composto

Giulia Ligresti (3) Imc

Ascesa e caduta dei Ligresti, il diario di Giulia agli atti del processo

(di Claudio Laugeri – La Stampa) In 37 pagine, la figlia del costruttore ed ex anima di Fonsai ricostruisce gli ultimi due anni della famiglia alla guida dell’azienda Stile asciutto, asettico, poco più di una cronologia, come la stessa autrice indica nel frontespizio. È il diario di Giulia Ligresti, dove la figlia del più noto

Fondiaria Sai - Brochure (2) Imc

Cassazione sul caso Fonsai: Niente Opa, danni ai piccoli azionisti

(di Alessandro Galimberti – Quotidiano del Diritto) Il lancio dell’offerta pubblica per chi supera il 30% è un obbligo e non un onere. Diritto al risarcimento per gli esclusi se dimostrano di «aver perso una possibilità di guadagno» La Prima sezione civile della Cassazione (sentenza 20560/15, depositata ieri) chiude, almeno per il momento, l’annosa controversia

Top