Tag Archives: polizze infortuni

Salute - Assicurazioni Sanitarie Imc

La diffusione di polizze sanitarie tra le famiglie italiane nel 2014

La diffusione di polizze sanitarie tra le famiglie italiane nel 2014

La Banca d’Italia ha recentemente pubblicato le informazioni raccolte nella rilevazione del 2014 dell’Indagine sui bilanci delle famiglie italiane. L’indagine campionaria, condotta con cadenza biennale su un campione rappresentativo di oltre 8.000 famiglie, raccoglie tra le altre cose informazioni sulle coperture assicurative in possesso delle famiglie. Come riporta l’ultima uscita di ANIA Trends, la newsletter

Castelnovo Monti (Foto Paolo Picciati) Imc

Castelnovo Monti (RE): Polizze truffa, sequestrate 800 pratiche

(di Luca Tondelli – Gazzetta di Reggio) Dissequestrati i locali che ospitavano l’agenzia Ina Assitalia, i clienti non sono ancora stati rimborsati Sono stati dissequestrati ieri i locali di via Roma che ospitavano la sede castelnovese di Ina Assitalia, dove erano stati apposti i sigilli il 28 maggio scorso, a seguito dell’auto denuncia di S.

Salute - Assicurazioni Sanitarie Imc

Polizze salute, scelte per tutelare il benessere

(Autore: Gaia Giorgio Fedi – Il Sole 24 Ore) Tra polizze malattia, salute e infortuni, sul mercato ci sono prodotti diversi per ogni esigenza L’universo delle polizze che coprono rischi legati alla salute dell’assicurato è piuttosto variegato. Si va dalle polizze malattia, che con diverse possibili declinazioni coprono i rischi e i costi legati a

Dipendenti (2) Imc

Welfare aziendale carta vincente anche per i talenti

(Autore: Vitaliano D’Angerio – Il Sole 24 Ore) Intervista a Gianni Turci, presidente di Marsh Italia: «Dalle polizze infortuni alle prestazioni sanitarie, la spesa deve essere rimodulata» «Il welfare aziendale acquisterà sempre più importanza visto che in Italia le risorse pubbliche sono ormai scarse. Questo non vuol dire che bisogna aumentare i costi per le

Assicurazioni del settore sanitario: Un contratto preventivo contro i rischi economici legati al «bene» salute

Ha superato i 140 miliardi la spesa sanitaria complessiva in Italia, il 9% circa del Pil. E se sul fronte pubblico l’importo pro capite (circa 1.900 euro l’anno) si è mantenuto stabile negli ultimi cinque anni, su quello privato è cresciuta, attestandosi sui 530 euro: spesa sostenuta per la quasi totalità dal cittadino e solo

LA DIFFUSIONE DI POLIZZE SANITARIE TRA LE FAMIGLIE ITALIANE NEL 2012

Nella rilevazione del 2012, l’Indagine sui bilanci delle famiglie italiane condotta con cadenza biennale dalla Banca d’Italia ha raccolto, così come avvenuto nelle precedenti rilevazioni, informazioni sulle coperture assicurative in possesso delle famiglie. Nella sezione del questionario dedicata si domanda alle famiglie se uno o più membri del nucleo familiare sia in possesso di una

Fisco, dal 1° gennaio scure sulle detrazione per le polizze. Cosa cambia per i risparmiatori

Per chi ha sempre visto le polizze d’assicurazione come la forma di investimento migliore dei propri risparmi, il 2014 che è alle porte si annuncia come un anno di svolta. Entreranno infatti in vigore le novità penalizzanti per le detrazioni fiscali introdotte sulle polizze Vita e infortuni per sostituire parte del gettito dell’Imu, l’imposta sulla

Sulle polizze per la vita meno tagli alle detrazioni

Nel 2014 limite a 630 euro, come previsto retroattivamente quest’anno Il decreto legge Imu passa alla Camera e diventa più favorevole ai contribuenti. Il testo del Dl 102/2013 è stato approvato con 326 sì, 121 no (M5S e Sel) e 20 astensioni (Lega). Ora passa al vaglio del Senato, dove si presenterà arricchito dall’estensione delle

Incidente d'auto Imc

ASSICURAZIONI RCA, IL “LIBRO NERO” DI ANEIS

Aneis presenta il suo “Libro nero delle assicurazioni” e denuncia la mancanza di ogni attività di garanzia a tutela dei consumatori e la tendenza a voler comprimere i diritti delle vittime della strada. Dura denuncia da parte dell’ANEIS – Associazione Nazionale Esperti Infortunistica Stradale – contro le compagnie assicuratrici, accusate di “farsi legge” ignorando il

Perchè la nazionalizzazione dei fondi pensione “alla polacca” non s’ha da fare

Prendete gli esperti di finanza comportamentale: sono lì che spaccano il capello in quattro – e fanno bene – per comprendere le distorsioni cognitive, relazionali e decisionali degli investitori individuali. Si tende a volte a mettere a confronto il comportamento erroneo del risparmiatore con quello invece dei regulator – legislatori o vigilanti – che si

Top