Tag Archives: premi produttività

Produttività Imc

Legge di bilancio, platea più ampia per il bonus di produttività

Legge di bilancio, platea più ampia per il bonus di produttività

(di Antonino Cannioto e Giuseppe Maccarone – Quotidiano del Lavoro) Il prelievo al 10% applicabile fino a 3-4mila euro per lavoratori che non superano 80mila euro di reddito Elevati, dal prossimo anno, alcuni valori riferiti alla detassazione dei premi di produttività, per effetto delle modifiche contenute nel disegno di legge di Bilancio 2017. L’importo massimo

Welfare aziendale - Employee benefits Imc

Premi di produttività e welfare aziendale detassati: entrano anche azioni, previdenza integrativa e sanità

(di Claudio Tucci – Il Sole 24 Ore) Fisco di vantaggio per i lavoratori, Leonardi (consigliere di Palazzo Chigi): «Le somme tassate con la cedolare secca al 10% salgono dagli attuali 2mila a 3mila euro». Si chiarisce che il welfare aziendale può essere stabilito non solo dai contratti di secondo livello ma anche da quelli nazionali

Produttività Imc

Produttività, cresce il peso del welfare

(di Francesca Barbieri – Quotidiano del Lavoro) Su oltre 15mila contratti di secondo livello, il 17% prevede servizi e assistenza per i dipendenti Cresce l’interesse delle imprese per il welfare aziendale e si allarga la gamma di servizi per i dipendenti: dall’ultimo monitoraggio del ministero del Lavoro sui premi di produttività emerge che in oltre un

Welfare - Integrazione - Collaborazione (2) Imc

Produttività e welfare a effetto potenziato

(di Davide Cagnoni e Alessandro Germani – Quotidiano del Lavoro) Il welfare aziendale costituisce un insieme di benefit e prestazioni, diffuso soprattutto nelle multinazionali, finalizzato a superare la componente meramente monetaria della retribuzione al fine di sostenere il reddito dei dipendenti e migliorarne la vita privata e lavorativa. Esso può essere stimolato attraverso la leva

Produttività Imc

La corsa delle aziende agli incentivi sugli accordi per la produttività

(di Rita Querzè – Corriere della Sera) Tassazione scontata al 10% sui premi ai dipendenti fino a 2.500 euro l’anno e in 5 giorni le richieste arrivano a 266. L’ipotesi di farsi rimborsare dall’azienda la baby sitter o la badante Piacciono alle aziende i nuovi incentivi sulla contrattazione aziendale di produttività. I moduli da compilare

Produttività Imc

Premi produttività, sconti fiscali sugli utili distribuiti ai lavoratori

(di Claudio Tucci – Il Sole 24 Ore) Welfare, nel decreto ipotesi esclusione delle azioni dalla cedolare secca del 10% I premi di risultato, di ammontare variabile fino a 2mila euro, tornano a beneficiare dell’aliquota agevolata al 10% se collegati, attraverso la contrattazione aziendale, ad incrementi di produttività. Diventa più conveniente anche distribuire gli utili

Welfare aziendale - Employee benefits Imc

Dai voucher ai dipendenti un incentivo al lavoro regolare

(di Valentina Melis – Quotidiano del Lavoro) Per l’ad di Edenred Italia, Andrea Keller, il passaggio attraverso i contratti di secondo livello è «un salto in avanti» Voucher da spendere per pagare asili-nido, centri estivi e invernali, borse di studio, baby sitter, badanti, assistenza ai familiari anziani o non autosufficienti. Potranno riceverli dalle aziende, senza

Detassazione premi produttività, la continuità salva gli accordi stipulati nel 2013

Il fronte fiscale: detassazione con le regole già sperimentate lo scorso anno se non è intervenuta una disdetta  Sul fronte della detassazione dei premi di produttività, le regole già delineate per le somme versate nel 2013, restano valide anche per tutto il 2014. Il Dpcm emanato il 19 febbraio e pubblicato sulla «Gazzetta Ufficiale» 98

Promotori Finanziari - Generico Imc

Promotori finanziari: Deducibilità ampia per i premi fedeltà e produttività

Sentenza della Ctr di Roma I premi fedeltà e produttività riconosciuti dalla banca ai propri promotori finanziari più meritevoli, ossia che abbiano vinto le consuete gare di produttività annuali, sono deducibili nell’esercizio in cui maturano, indipendentemente dalla loro effettiva erogazione. Con queste conclusioni la Ctr (Commissione Tributaria Regionale – ndIMC) di Roma, sentenza n. 59/04/2013,

Top