Tag Archives: prospettive 2015

Philippe Hebeisen Imc

Semestrale 2015 positiva per Vaudoise

Semestrale 2015 positiva per Vaudoise

Il gruppo assicurativo di Losanna chiude l’esercizio intermedio con un rialzo dell’8,8% a 89,8 milioni di franchi svizzero dell’utile netto consolidato. La raccolta premi (a perimetro omogeneo) ha registrato progressi sia per il segmento Danni (+6,8% a 632,3 milioni di franchi) sia per il comparto Vita (+2,5% a 81,1 milioni di franchi). In deterioramento il

Nikolaus von Bomhard (4) Imc

Dopo un secondo trimestre 2015 molto positivo, Munich Re alza le stime di utile per fine esercizio

Il maggiore gruppo riassicurativo mondiale ha segnato risultati trimestrali superiori alle attese degli analisti: 1,08 miliardi per l’utile netto consolidato (+41,2% rispetto ai 762 milioni dello stesso periodo 2014), con un dato semestrale che si attesta a 1,87 miliardi (+9,6% rispetto agli 1,7 miliardi dei primi sei mesi del passato esercizio). Il positivo andamento degli

Wilfried Verstraete (2) Imc

Euler Hermes, nel primo semestre 2015 crescita per fatturato e risultato operativo

+5,4%, a tassi di cambio correnti, per il fatturato, che raggiunge quota 1,34 miliardi di Euro (+1,3% a tassi di cambio costanti). Il risultato operativo sale del 3,6% a 251,4 milioni mentre cala leggermente l’utile netto (172,4 milioni, -0,5%) Il gruppo Euler Hermes, leader mondiale dell’assicurazione crediti e parte del Gruppo Allianz, ha presentato i

Generali - Ingresso Imc

Generali, primo semestre 2015 in forte crescita

Risultato operativo in crescita dell’11,3% a 2,8 miliardi di Euro, miglior risultato degli ultimi 8 anni. Utile netto in forte aumento a 1,3 miliardi (+21,6%). I premi lordi crescono del 7,3% ad oltre 38 miliardi, grazie all’incremento della raccolta vita (+10,6%), in progresso in tutti i principali mercati. Positivo anche il segmento danni. +5,4% per

Generali - Facciata sede Trieste Imc

Generali, primo trimestre 2015 con il migliore risultato operativo degli ultimi sette anni

L’utile operativo del Leone di Trieste cresce del 6%, raggiungendo quota 1,3 miliardi di Euro, con un forte incremento del segmento vita (+8,2%). In rialzo anche l’utile netto, che sale del 3,3% a 682 milioni. I premi superano i 20 miliardi (+8,3%) spinti dal comparto vita (+12,7%), che beneficia della significativa crescita dei prodotti unit

Giovan Battista Mazzucchelli e Paolo Bedoni Imc

Gruppo Cattolica, utile e raccolta in aumento nel primo trimestre 2015

+21,1% a 1,7 miliardi di Euro per la raccolta premi complessiva e rialzo del 32% a 33 milioni per l’utile netto consolidato del gruppo assicurativo veronese. Per quanto riguarda la raccolta, nei rami Danni (+20,7% a 487 milioni) si fa sentire il contributo di Fata  – a perimetro omogeneo, i Danni sarebbero in flessione dell’1,5%

Maurizio Taglietti (2) Imc

Taglietti (MetLife): Multicanalità e partnership a servizio della Protection

Una strategia distributiva alternativa incentrata sul know how acquisito sulla multicanalità e tramite importanti accordi bancassicurativi. L’orientamento al cliente come uno dei pilastri della differenziazione societaria a livello internazionale. Il 2015 di MetLife sarà un anno di continuità all’interno del piano triennale 2014/2016, ma è prevista un’ulteriore spinta per il direct marketing via web Primo

Peter Hagen (Foto Chris Singer) Imc

Vienna Insurance Group, utili in forte rialzo nel 2014

La compagnia assicurativa austriaca ha presentato in settimana i dati definitivi dell’esercizio 2014: gli utili registrano forti incrementi: +46% a 518,4 milioni di Euro per il risultato ante imposte e +56,5% a 366,8 milioni per l’utile netto. I ricavi complessivi, in flessione del 2,6% a 9,6 miliardi di Euro, risentono anche del brusco calo dei

Philippe Hebeisen Imc

Gruppo Vaudoise Assicurazioni, forte balzo degli utili nel 2014

Anche grazie alla cessione della filiale liechtensteinese ValorLife, la compagnia assicurativa svizzera consegue utili record (il risultato consolidato netto sale del 21,5% a 153,6 milioni di franchi). La stessa cessione influisce però sui premi lordi emessi complessivi: -13,4% a 1,21 miliardi di franchi. Il dato a perimetro omogeneo mostra allo stesso tempo una crescita del

Herbert K. Haas (2) (Foto Roland Schmidt - Talanx Group) Imc

Talanx chiude un 2014 positivo

Il gruppo assicurativo tedesco conclude l’esercizio 2014 con volumi e risultati in rialzo: +3% per i premi lordi contabilizzati al nuovo massimo storico di 29 miliardi di Euro, +7,1% per l’utile operativo (a 1,9 miliardi) e utile netto in crescita del 5% a 769 milioni (superando le attese degli analisti). Il CdA proporrà alla prossima

Top