Tag Archives: rami vita

Andreas Brandstetter (3) Imc

UNIQA, indicazioni positive dalla semestrale 2017

UNIQA, indicazioni positive dalla semestrale 2017

Il gruppo assicurativo austriaco conferma gli obiettivi di fine esercizio, nonostante la flessione dell’utile netto (-54,3% a 41,3 milioni di Euro) legata a vicende relative alla cessione delle attività italiane (la liquidazione coatta di Veneto Banca). Andamento positivo per utile ante imposte (+10,2% a 95,5 milioni) e premi lordi contabilizzati (+6,6% a 2,8 miliardi). In

Elisabeth Stadler (Foto Ian Ehm - Vienna Insurance Group) Imc

Vienna Insurance Group, utili contrastati nel primo semestre 2017

Indicazioni complessivamente positive dal periodo intermedio per il gruppo assicurativo austriaco. Solo l’utile netto segna il passo (-4% a 146,6 milioni di Euro) e si osservano miglioramenti per premi lordi contabilizzati (+0,9% a 4,97 miliardi), utile ante imposte (+9,6% a 220,5 milioni), combined ratio (-1 p.p. a 96,9%) e coefficiente di solvibilità (+30 punti percentuali

Analisi - Bilanci - Redditività Imc

IVASS, attività assicurativa 2001-2016 nei rami Vita I e III

L’IVASS ha avviato una nuova pubblicazione statistica con i dati del conto tecnico Vita per i rami I e III nel periodo 2011 – 2016. La rilevazione fa riferimento al portafoglio diretto italiano delle imprese vigilate dall’Istituto, ovvero le imprese nazionali e le rappresentanze in Italia di imprese extra Spazio Economico Europeo (SEE). A fine

Cattolica Assicurazioni - Sede di Verona (3) Imc

Cattolica mira a rilevare le polizze del Banco Bpm

(Fonte: L’Arena) I legami e la collaborazione tra Cattolica Assicurazioni (nella foto, la sede) e la Banca Popolare di Verona (poi entrata in Banco Popolare e ora Banco Bpm) potrebbero ritornare a distanza di oltre 10 anni. Dopo quel divorzio movimentato dovuto alla brusca rottura della trattativa sulla possibile aggregazione tra le due realtà finanziare

Zurich - Sede Zurigo (3) Imc

Zurich Group, utile netto e ricavi in calo dopo il primo semestre 2017

Il gruppo assicurativo elvetico ha chiuso i primi sei mesi con un calo del 7% a 1,5 miliardi di dollari per l’utile netto (che mostra però una progresso del 21% nel secondo trimestre) e con l’utile operativo stabile a 2,16 miliardi di dollari. Questo indicatore ha subito “l’effetto Ogden” (il tasso di sconto utilizzato per

Assicurazioni - Trend - Tendenze Imc

IVASS, pubblicata l’analisi dei trend dell’offerta assicurativa relativa al primo semestre 2017

L’analisi del’Istituto è finalizzata a rilevare i nuovi prodotti immessi nel mercato assicurativo italiano “per cogliere i trend di offerta con particolare riferimento agli elementi di innovazione e intercettare eventuali profili di rischiosità per i consumatori” A partire dal 1° semestre 2015, IVASS ha avviato una analisi semestrale sui trend dell’offerta che prende in considerazione

Alex Wynaendts Imc

Aegon, risultati superiori alle attese nel secondo trimestre 2017

Il gruppo assicurativo olandese ha chiuso il periodo con un risultato operativo ante imposte di 535 milioni di Euro, in rialzo del 23% rispetto a quanto registrato dopo il secondo trimestre 2017. Su base semestrale la crescita è del 14% a 1,02 miliardi. Ottime indicazioni anche da utile netto (a 529 milioni nel secondo trimestre

flussi-statistiche-raccolta-imc

Fundacion MAPFRE, graduatoria 2016 maggiori gruppi assicurativi europei nei rami Vita

Il volume dei ricavi Vita risulta poco mosso rispetto al 2015 (+0,2% a quasi 374 miliardi di Euro). AXA mantiene il primo gradino del podio, seguita da Generali e Prudential Dopo la disamina sulle attività Danni, la terza parte della annuale elaborazione di Fundacion MAPFRE riguardante i maggiori gruppi assicurativi europei in termini di raccolta

Bart De Smet (Foto Jock Fistick/Bloomberg) Imc

Ageas, risultati solidi nel primo semestre 2017

Il gruppo assicurativo belga chiude i primi sei mesi dell’anno con un incremento del 12% a oltre 20,4 miliardi di Euro per la raccolta complessiva, trainata dai volumi Vita. L’utile netto assicurativo scende a 444,7 milioni di Euro (dai 607,6 milioni al 30 giugno 2016) a causa della dismissione delle attività ad Hong Kong. Il

Polizze dormienti (3) Imc

Indagine IVASS, le potenziali polizze dormienti sono circa quattro milioni

Al fine di indagare maggiormente il fenomeno delle polizze dormienti, l’IVASS ha lanciato nello scorso mese di febbraio un’indagine, rivolta alle 52 imprese italiane che esercitano il ramo Vita, tesa a rilevare i primi dati sulla ampiezza del fenomeno, in termini di numero di polizze “dormienti” e di somme assicurate, valutati su una porzione di

Top