Tag Archives: rischio sovrano

Borsa - Rating - Grafico - Andamento Imc

Fitch alza ad ‘A’ il rating della solidità finanziaria di Generali

Fitch alza ad ‘A’ il rating della solidità finanziaria di Generali

L’agenzia di rating Fitch ha reso noto di aver alzato il giudizio sulla solidità finanziaria (Insurance Financial Strength – IFS) di Generali a ‘A’ da ‘A-’ e ha confermato il giudizio ‘A-’ sul merito di credito (Issuer Default Rating – IDR). L’outlook rimane negativo su entrambi i rating. Il rialzo del rating IFS, spiegano da Generali, “deriva

Previsioni - Prospettive - Macroeconomia - Economia Imc

Bankitalia, compagnie assicurative italiane pronte a resistere a scenari macroeconomici di stress

Secondo quanto evidenzia l’ultimo rapporto sulla stabilità finanziaria elaborato dalla Banca d’Italia, gli indicatori di solvibilità e la redditività delle compagnie di assicurazione restano esposti alle variazioni di valore dei titoli pubblici, a causa degli ingenti investimenti volti ad allineare rendimento e durata delle attività con quelli delle passività. Alla fine del 2018 gli indici

Analisi - Insolvenze Imc

Bankitalia, rischi potenziali in aumento per le compagnie assicurative italiane

Secondo quanto evidenzia l’ultimo rapporto sulla stabilità finanziaria elaborato dalla Banca d’Italia, il settore assicurativo è particolarmente esposto al rischio sovrano, a seguito degli investimenti necessari a coprire gli impegni presi con la clientela e dell’elevata quota di titoli di Stato in portafoglio. Gli indici di solvibilità delle compagnie hanno registrato una consistente riduzione ma sono

Standard & Poor's (2) Imc

Cattolica Assicurazioni, S&P alza il rating a BBB (outlook stabile)

Standard & Poor’s ha alzato il rating di Cattolica Assicurazioni da BBB- a BBB. L’outlook è confermato stabile. Ne dà notizia il gruppo assicurativo veronese in una breve nota, sottolineando che l’innalzamento del rating “segue, secondo quanto previsto dai criteri dell’agenzia, il rialzo del rating della Repubblica Italiana a BBB stabile, reso pubblico il 27 ottobre

Christian Mumenthaler Imc

Mumenthaler (Swiss Re): «Il cyberterrorismo è un rischio globale»

«Il pericolo numero uno oggi si chiama cyberterrorismo», azzarda Christian Mumenthaler (nella foto), che da ceo del colosso della riassicurazione Swiss Re si intende di rischi catastrofali. È il numero uno perché – vista la rapidità di sviluppo e una casistica scarna – «siamo indietro nel campo della prevenzione così come dell’assicurazione». Il discorso cambia,

Maria Bianca Farina (2) Imc

Assicurazioni, Ania: Modello solido non sia intaccato da nuovi requisiti Ue

(Fonte: Borsa Italiana / Il Sole 24 Ore Radiocor – #2  – #3) La presidente Ania, Maria Bianca Farina, in audizione alla commissione parlamentare per la Semplificazione nell’ambito dell’indagine conoscitiva sui rapporti tra utenti e mondo del credito e delle assicurazioni: “Settore da sempre soggetto a regolamentazione prudenziale”. Per crescita, bonus a strumenti con investimenti

Gabriel Bernardino (3) Imc

Bernardino (Eiopa): “Bond diversificati nelle assicurazioni Ue”

(di Ferdinando Giugliano – la Repubblica) Intervista al presidente del regolatore europeo del settore assicurativo «Il mio obiettivo è dare alle aziende incentivi per ridurre la concentrazione». Gabriel Bernardino (nella foto), presidente del regolatore europeo delle assicurazioni (Eiopa), ha un’idea precisa sul principio che deve guidare la gestione del rischio sovrano sui bilanci degli assicuratori

Investimenti - Investitori istituzionali Imc

Allianz, Generali, Unipol. Perché anche le assicurazioni temono le mattane di Bruxelles sui titoli di Stato

(di Laura Magna – Formiche.net) Attribuire ai titoli di Stato un rischio diverso dallo zero o fissare un tetto al possesso di obbligazioni governative domestiche. Questa è, in estrema sintesi, la proposta dell’Europa core che fa storcere il naso ai Paesi della periferia dell’Unione europea. Non solo alle banche ma anche alle assicurazioni. Che, a

Fitch Ratings - Sede Imc

IL GIUDIZIO DI FITCH SULLE ASSICURAZIONI ITALIANE NEL 2014

Tra la fine del 2012 e novembre 2013 l’agenzia Fitch Ratings non ha modificato il suo giudizio sul rischio di controparte degli emittenti assicurativi italiani. Secondo quanto riporta ANIA Trends di gennaio, sullo scenario di medio periodo peserebbero secondo Fitch ancora numerosi elementi di tensione: Il persistere di un consistente rischio sovrano. Secondo l’agenzia gli

Top