Tag Archives: sentenza

avvocati-sentenze-imc

Risarcimento diretto, inopponibilità all’assicurato delle limitazioni contrattuali

Risarcimento diretto, inopponibilità all’assicurato delle limitazioni contrattuali

(di Angelo Massimo Perrini – Studio Cataldi, Law in Action) Le ripercussioni dell’ordinanza della Cass. 21896 del 20-9-2017 non sono limitate a prevedere il litisconsorzio necessario nei confronti del responsabile A oltre dieci anni dall’entrata in vigore del “risarcimento diretto” la Cassazione ha fatto il punto sulla natura dell’istituto introdotto dal 149 del codice delle

Sentenza - Giurisprudenza (2) Imc

Clausole claims made, patto immeritevole di tutela se la polizza esclude la copertura

(di Giulia Nelli – Studio Cataldi) L’orientamento delle sezioni unite e l’ultima pronuncia della Cassazione in merito alle clausole claims made Con la sentenza n. 10506/2017 del 26 aprile 2017, la III Sezione Civile della Cassazione, richiamando l’articolo 1322, comma secondo, c.c., ha stabilito che la clausola claims made (che, in ambito assicurativo, esclude la

Sentenza - Giurisprudenza Imc

Responsabilità aggravata per l’assicurazione che eccepisce pretestuosamente l’inoperatività della polizza

(di Valeria Zeppilli – Studio Cataldi) Ad averla inflitta è il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere che precisa anche il riparto dell’onere probatorio in materia Il 27 aprile scorso il giudice del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Dott. Luca Caputo, ha emanato un’interessante sentenza, destinata a lasciare traccia nel mondo del contenzioso assicurativo.

Giudice - Sentenza Imc

Polizza furto auto, condannata la compagnia di assicurazioni che non dà la prova contraria

(di Paolo M. Storani, Law in Action – Studio Cataldi) Il Tribunale di Macerata – Giud. Corrado Ascoli – con l’inedita sentenza 30-5-2017 delinea il perimetro dell’onere della prova Nel commentare la pronuncia del 30 maggio 2017 del Tribunale di Macerata – Giud. Corrado Ascoli della Sezione Civile – n. 1023/2017 optiamo per dare la

Donne - Guidatrici Imc

Elaborazione Facile.it, il rapporto virtuoso tra donne e motori

“Donna al volante, pericolo costante”? Numeri alla mano, secondo quanto emerge da un’elaborazione di Facile.it, si tratta decisamente di un luogo comune che non ha un reale riscontro: gli incidenti causati dalle automobiliste sono infatti molti meno di quelli con responsabilità maschile. E la ricerca ha inoltre evidenziato come le donne siano intestatarie del 46,12%

Uomini e donne Imc

Uomini, donne e assicurazioni: il genere influisce sul calcolo della polizza?

(Contenuto pubbliredazionale) Per lungo tempo il sesso è stato un fattore centrale nella determinazione del premio assicurativo. Dal dicembre 2012 gli aspetti della questione sono però cambiati: mentre si sono verificati importanti variazioni in merito ai prezzi delle polizze, sono state registrate anche delle inversioni di tendenza in fatto di sinistri causati da uomini e

avvocati-sentenze-imc

Risarcimenti, oltre il danno la punizione

(di Andrea Zoppini – Lavoce.info) Una sentenza della Cassazione apre al riconoscimento di condanne a danni punitivi emesse in altri paesi. Finora ciò non era possibile perché l’ordinamento italiano prevede solo risarcimenti compensativi. Ma è necessaria una legge che regoli la materia Due visioni diverse Per come si è evoluto negli ordinamenti giuridici di common

Corte Cassazione (3) Imc

Dalle Sezioni unite solo uno spiraglio per il danno punitivo

(di Giulio Ponzanelli – Quotidiano del Diritto) Le Sezioni unite modificano l’orientamento giurisprudenziale preesistente e rendono delibabili in Italia le decisioni straniere che comportano una condanna a danni punitivi. La decisione del 5 luglio 2017 n.16601 è stata molta attesa da tutti gli operatori del diritto e presenta un contenuto largamente prevedibile, anche alla luce

Giudice - Sentenza Imc

Danno non patrimoniale, per i parenti non servono prove rigorose

(di Maurizio Caprino – Quotidiano del Diritto) I parenti stretti di chi riporta gravi ferite in un incidente hanno diritto a un risarcimento per il danno non patrimoniale patito personalmente senza dover dare una prova rigorosa della loro sofferenza: basta che vi siano elementi logici che possano portare il giudice a ritenere che tale sofferenza

Corte Cassazione (4) Imc

Danni permanenti del professionista, risarcimento in base ai redditi

(di Debora Alberici – ItaliaOggi) Il professionista che riporta danni permanenti dopo un incidente stradale ha diritto a essere risarcito, almeno sul fronte del danno attuale, sulla base delle ultime dichiarazioni dei redditi presentate. È quanto affermato dalla Corte di Cassazione che, con la sentenza n. 17061 dell’11 luglio 2017, ha accolto sul punto il

Top