Tag Archives: società tra professionisti

avvocati-giurisprudenza-normativa-imc

Avvocati associati, quante assicurazioni vanno stipulate?

Avvocati associati, quante assicurazioni vanno stipulate?

(di Valeria Zeppilli – Studio Cataldi) Quante polizze devono essere stipulate dall’avvocato se la professione è esercitata in forma collettiva L’entrata in vigore dell’obbligo assicurativo per gli avvocati, posticipata ma comunque imminente, lascia attorno a sé numerosi dubbi. Si pensi al caso in cui l’avvocato eserciti l’attività in forma associata: molti si stanno ancora domandando se

Corte Cassazione (3) Imc

Studi associati, soci esenti Inail

(di Dario Ferrara – ItaliaOggi) Una sentenza della sezione Lavoro della Cassazione esclude l’obbligo assicurativo. Non si estende la regola delle società tra professionisti L’Inail non può pretendere il pagamento dei contributi dai soci di studi professionali associati. In base alle norme vigenti non è infatti previsto per le associazioni professionali l’obbligo assicurativo per infortuni

assicurazione-amministratori-sindaci-do-imc

Commercialisti, giro di vite sull’assicurazione obbligatoria

(di Gabriele Ventura – ItaliaOggi) I commercialisti stringono le maglie sull’assicurazione obbligatoria. Con la richiesta agli iscritti, da parte dei Consigli dell’ordine, di una dichiarazione sostitutiva con i dati della polizza e controlli a campione sulla veridicità delle informazioni trasmesse. È il Consiglio nazionale, con una nota informativa inviata ieri agli ordini territoriali, a sollecitare

avvocati-sentenze-imc

La polizza avvocati deve garantire anche le somme in custodia

(di Alessandra Pacchioni – Il Sole 24 Ore, L’Esperto risponde) La richiesta dei danni al legale o alla compagnia IL QUESITO: Ho saputo che il mio avversario ha pagato al mio legale la somma di denaro al cui versamento è stato condannato in sentenza. Siccome il mio avvocato non mi ha fatto sapere, né consegnato

Professionisti (2) Imc

Welfare più ampio per i professionisti

(di Claudio Tucci – Quotidiano del Fisco) Ddl lavoro autonomo, presentata una serie di emendamenti al provvedimento: saranno semplificate le regole sulla sicurezza. Attraverso una delega le Casse di previdenza potranno allargare le prestazioni offerte agli iscritti  Estensione ai lavoratori autonomi delle tutele della legge 192 del 1998 in materia di abuso di dipendenza economica.

Cassa ragionieri Imc

Maxi-dividendi della Cassa dottori commercialisti: agli iscritti vanno 77 milioni

(di Alessandro Galimberti – Quotidiano del Fisco) L’assemblea dei delegati della Cassa di previdenza dei dottori commercialisti si è svolta ieri a Bari nel segno dell’unità di intenti. Nel pomeriggio i 150 professionisti arrivati da tutt’Italia hanno approvato senza voti contrari – solo una manciata gli astenuti – due delibere di semplificazione regolamentare e –

Responsabilità solidale Imc

Appalti senza responsabilità solidale

(Autore: Giorgio Costa – Il Sole 24 Ore) In arrivo il decreto del Governo sulle semplificazioni che cancella l’addebito automatico al committente delle ritenute non pagate. Giro di vite sulle società liquidate: ex soci in campo per cinque anni per i mancati versamenti Esclusione della responsabilità solidale negli appalti, “copertura” quinquennale con il capitale ripartito

Previdenza e Stp: Società, il socio versa alla Cassa

Approvate le delibere di Cnpadc, Enpacl e Cnpr sui contributi soggettivo e integrativo I soci professionisti delle Stp versano i contributi alla propria Cassa di previdenza. Il chiarimento arriva dai ministeri Lavoro ed Economia che hanno approvato le delibere assunte in merito dalle Casse dei dottori commercialisti (Cnpadc), dei ragionieri commercialisti (Cnpr) e dei consulenti

Società tra professionisti: Previdenza e fiscalità nodi ancora irrisolti

A più di un anno dal varo delle Stp molti aspetti non chiari. Le interpretazioni fornite su importanti aspetti come il regime da applicare alla tassazione dei redditi o il pagamento dei contributi alle casse professionali, hanno di fatto scoraggiato l’adesione alla nuova forma societaria. «Ce lo aspettavamo», dicono gli architetti Fisco e contributi restano

Stp, integrativo a carico società

Chiarimenti in una circolare Irdcec Nelle Stp il contributo integrativo alle casse di previdenza lo paga la società e non i singoli soci professionisti. L’imponibile è dato dall’intero volume d’affari ai fini Iva. Mentre per le società multidisciplinari il calcolo dell’importo aggiuntivo da addebitare al cliente è più complesso: il corrispettivo deve essere «spacchettato» in

Top