Tag Archives: spesa pensionistica

Calcolo - Previdenza Imc

Itinerari Previdenziali, l’insostenibile pesantezza del welfare italiano

Itinerari Previdenziali, l’insostenibile pesantezza del welfare italiano

Presentato il sesto rapporto sul bilancio del sistema previdenziale italiano a cura del Centro studi e ricerche. Benché in leggera crescita, la spesa pensionistica è sotto controllo; sempre più insostenibile invece il costo delle attività assistenziali a carico della fiscalità generale: 110,15 miliardi di Euro nel 2017 (+26,65 miliardi dal 2012). La spesa per prestazioni

Calcolo - Previdenza Imc

Quinto Rapporto sul bilancio del sistema previdenziale italiano, “abbiamo un welfare generoso ma vulnerabile”

Secondo quanto emerge dal nuovo rapporto curato da Itinerari Previdenziali, la spesa per prestazioni sociali in Italia incide per il 54,44% sull’intera spesa pubblica comprensiva degli interessi sul debito pubblico: l’incidenza rispetto al Pil, considerando anche altre funzioni sociali e le spese di funzionamento degli Enti che gestiscono welfare, arriva a 29,26%, uno dei valori

Longevità - Anziani - Vecchiaia - Amore Imc

Long Term Care, uno strumento “democratico” per la sfida alla non autosufficienza

(di Alberto Brambilla, presidente Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali – IlPunto Pensioni&Lavoro) La pressione generata dall’invecchiamento della popolazione sui bilanci pubblici e familiari fa della non autosufficienza uno dei temi “caldi” del dibattito sulla riorganizzazione dei sistemi di welfare: quali le prospettive offerte dal comparto LTC?  L’aumento della aspettativa di vita produrrà un incremento

Welfare (4) Imc

Il welfare in Italia? Il più caro in Europa

(a cura del Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali – Il Punto Pensioni&Lavoro) L’incidenza sul PIL della spesa per la protezione sociale in Italia, trascinata in particolare dalla spesa per assistenza, è pari o addirittura superiore alla media europea: è quanto emerge dal Quarto Rapporto sul Bilancio del Sistema Previdenziale italiano di Itinerari Previdenziali È

Busta Arancione (3) Imc

Pensioni, la busta non basta

(di Paola Valentini – Milano Finanza) Finora 2 milioni di lavoratori hanno fatto 8,3 milioni di simulazioni sul sito Inps, per un totale di 4 proiezioni a testa. E le lettere arancioni inviate sono in totale 2 milioni. Ma ora occorre attivarsi di più con i fondi per integrare l’assegno pubblico Fine anno, tempo di

Giovani - Lavoro - Futuro Imc

Caso pensioni, perché i fondi integrativi aiutano i giovani

(di Oscar Giannino – Il Mattino) Scrivevamo pochi giorni fa che il cantiere delle pensioni italiane non si ferma mai. Infatti, rieccoci. Ma questa volta non sono più indiscrezioni ufficiose, o richieste di questo o quell’esponente politico o sindacale. E stato ufficialmente il ministro Padoan, ieri, a confermare che nella prossima legge di stabilità si

Busta Arancione (3) Imc

Previdenza, che cosa (non) ci sarà in busta

(di Paola Valentini – Milano Finanza) L’Inps si prepara a spedire, da aprile, 150 mila lettere al giorno in cui si riporta ai lavoratori una stima dell’assegno pensionistico. Ma le proiezioni rischiano di essere poco attendibili perché basate su una crescita del pil dell’1,5%. E sotto l’1% l’importo varia di molto L’Inps ha promesso che

Previdenza - Risparmio (3) Imc

Previdenza, per chi gioca d’anticipo

(di Paola Valentini – Milano Finanza) È riemerso nell’agenda politica l’anticipo dell’età d’uscita dal lavoro. E tra le nuove proposte c’è lo stop all’indicizzazione della pensione anticipata alla speranza di vita. Ecco come tutto ciò incide sul lavoratore Come un fiume carsico, è riemerso puntuale nel dibattito politico il tema della flessibilità in uscita. Il

Risparmio e previdenza Imc

Più solidarietà nel sistema delle pensioni

(di Maurizio Benetti e Mauro Marè – Corriere della Sera) Proposta: un fondo per l’equità previdenziale a vantaggio dei giovani che non matureranno le cifre dei padri La proposta di riforma del sistema pensionistico dell’Inps solleva diversi aspetti interessanti che è opportuno approfondire. La prima domanda è perché si vuole tornare indietro dalla riforma del

Cassa ragionieri Imc

Casse di previdenza chiamate a fare i conti con il futuro

(di Bruno Fioretti – ItaliaOggi) Secondo stress test: dal Ministero del Lavoro torna la richiesta di tenuta dei conti a 50 anni Per le Casse di previdenza è tempo di fare i conti con il futuro. Gli Istituti pensionistici dei liberi professionisti (di cui al dlgs 504/94 e dlgs 106/96), infatti, dovranno inviare entro il

Top