Tag Archives: subagente

Sentenza - Giurisprudenza (2) Imc

Il pagamento della polizza al subagente vincola l’assicurazione

Il pagamento della polizza al subagente vincola l’assicurazione

(a cura dell’Avv. Paolo Accoti – Studio Cataldi) Delle somme versate a titolo di pagamento del premio di assicurazione nelle mani del subagente ne risponde la compagnia di assicurazioni Una volta accertato il versamento, da parte dell’assicurato, del premio relativo alla polizza assicurativa nelle mani dell’intermediario assicurativo, quale deve intendersi anche il subagente, questo si

Sentenze tribunali Imc

Dongo (CO): Truffe con le polizze assicurative, condannata a sette anni

(di Paola Pioppi – Il Giorno Como) Cinquanta persone finite nella rete per un ammontare di due milioni e mezzo di euro Una condanna a 7 anni e 8 mesi di carcere, andata al di là di quanto chiesto dal pubblico ministero, e nonostante lo sconto previsto dal rito abbreviato. Si è così concluso ieri il

Agenti mediatori Imc

L’attività saltuaria dell’agente assicurativo dribbla i parametri sui ricavi

(di Ferruccio Bogetti e Gianni Rota – Quotidiano del Fisco) In presenza di prove di «anormalità» la rettifica è illegittima Se adeguatamente provata, l’anormalità dell’attività esercitata dall’agente assicurativo rende illegittimo l’accertamento basato sui parametri. Così afferma la Ctr Lombardia 3735/1/15 (presidente Pizzo, relatore Aondio), sottolineando i tre punti: i ricavi effettivamente conseguiti possono emergere dalla

Carabinieri - Auto (4) Imc

Mores (SS): Denunciato per truffa un assicuratore, incassava i premi ma non attivava le polizze

(Fonte: BuongiornoAlghero.it) I Carabinieri della Stazione di Mores, a conclusione di un’articolata attività di indagini durata alcuni mesi, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica, G.P., 33enne di Mores, subagente di una nota compagnia assicurativa, con l’accusa di truffa aggravata continuata. Le indagini hanno permesso di accertare che l’uomo, per diversi tempo,

Polizia municipale - Controlli Imc

San Biagio di Callalta (TV): Si intascava i premi delle polizze auto, assicuratore nei guai

(Autore: Matteo Marcon – la Tribuna di Treviso) Almeno 8 i clienti truffati che lo hanno querelato. A smascherare i raggiri è stata la polizia locale. Gli automobilisti si sono accorti della fregatura quando, ai controlli degli agenti, la loro vettura risultava sprovvista della copertura obbligatoria. Eppure avevano pagato Intascava i soldi dei clienti senza

Pegognaga Imc

Pegognaga (MN): False polizze per le auto, l’agente intascava i premi

(Fonte: Gazzetta di Mantova) Aveva contraffatto quietanze e contrassegni per diverse migliaia di euro. Condannata a sedici mesi È finita a processo per aver contraffatto sia le ricevute delle quietanze assicurative che i certificati di assicurazione con relativo contrassegno. Al termine dell’udienza di ieri mattina, il giudice Ivano Brigantini l’ha condannata a un anno e

Polizia municipale - Controlli Imc

Cimadolmo (TV): Smascherato il mago della truffa, intascava i premi delle polizze

(Fonte: Treviso Today) L’agente già dal 2013 incassava i premi dai vari clienti e in parte non li versava, mentre in altri casi li versava con notevole ritardo Truffava i suoi clienti e li faceva circolare senza copertura assicurativa. È stato smascherato dal corpo di polizia locale di Cimadolmo, Ormelle e San Polo di Piave

Cassazione - Esterno Imc

Assicurazioni: per il subagente infedele ne risponde la società intermediatrice

(Autore: Giampaolo Piagnerelli – Quotidiano del Diritto) È la subagenzia a dover rispondere in via diretta per l’operato irregolare di un proprio dipendente. Non è, quindi, l’agenzia principale che può essere chiamata in causa in presenza di comportamenti fraudolenti operati dal subagente infedele. Lo chiarisce la Cassazione con la sentenza n. 23448/2014. I fatti –

Gallipoli (LE): Apre il conto per rifilare polizze false a professionisti. Si indaga su un’assicuratrice

Una 51enne della Città Bella (Gallipoli – ndIMC) avrebbe venduto polizze vita e auto a clienti storici. All’agenzia per cui lavorava da decenni, la Generali Ina Assitalia di Casarano, consegnava i moduli in bianco fingendo che gli acquirenti non avessero sottoscritto i contratti. Ma i soldi venivano intascati, e versati su un conto intestato alla

Porto San Giorgio (FM): I clienti denunciano un assicuratore, “sono spariti i soldi delle polizze”

Truffa ai danni dei propri clienti e dell’assicurazione per la quale lavora. E’ un reato pesante quello di cui potrebbe rispondere un sangiorgese di 38 anni se le indagini dei carabinieri dovessero appurare elementi di illegalità nel suo operato. Nelle ultime settimane, infatti, ai militari dell’Arma sono arrivate delle denunce di alcuni sangiorgesi che, dopo

Top