TEORIA DEL RISCHIO: AXA E BOCCONI ISTITUISCONO UNA CATTEDRA

Massimo Marinacci pp Imc

Nasce con l’obiettivo di perfezionare e diffondere le tecniche di modellazione per catturare e gestire le nuove categorie di rischi. Titolare della cattedra è Massimo Marinacci.

I perfezionamenti e la diffusione delle tecniche di modellazione per catturare e gestire le nuove e diverse categorie di rischi. Saranno il focus delle attività della nuova Cattedra Axa-Bocconi in Teoria del rischio. La cattedra, intitolata e permanente, è stata istituita grazie alla donazione da parte dell’Axa Research Fund all’Università Bocconi di un fondo di dotazione di due milioni di euro. La cattedra è stata assegnata a Massimo Marinacci (nella foto).

La teoria delle decisioni, si legge in un comunicato, è un’area dell’economia all’intersezione tra psicologia e statistica e studia le scelte economiche in condizioni di incertezza. «Non forniamo né soluzioni, né percentuali», spiega Marinacci, «ma formalizziamo modelli che chiariscono quali sono le alternative a disposizione dei decisori e come potrebbero gestirle. Poi devono essere loro a scegliere». Alcuni di questi modelli sono stati utilizzati in diversi campi: da quello ambientale alla finanza e assicurazioni, al risk management nelle istituzioni finanziarie e nelle banche centrali.

Marinacci è una delle personalità più note nella teoria delle decisioni. Insieme a Itzhak Gilboa (Cattedra Axa all’Hec-Paris), ha tenuto una invited lecture su questi temi al World Congress of the Econometric Society del 2010, uno dei più prestigiosi meeting del mondo dell’economia. È uno dei vincitori dei prestigiosi Advanced Grant dell’European Research Council e svolge la sua attività di ricerca al dipartimento di scienze delle decisioni dell’Università Bocconi.

Redazione – Intermedia Channel

Authors

Related posts

Top