TUA ASSICURAZIONI: FORTE AUMENTO DELLA RACCOLTA NEL 2013

La sede di Tua Assicurazioni IMC

La sede di Tua Assicurazioni IMCLo scorso 10 marzo si è tenuto il Cda per l’approvazione del progetto di Bilancio 2013 di TUA Assicurazioni (nella foto, la sede). La compagnia del Gruppo Cattolica Assicurazioni ha scelto il canale informale del proprio blog “TUA News” per anticipare i dati principali dell’esercizio appena trascorso.

I numeri sono estremamente positivi e parlano di un aumento dei premi lordi contabilizzati a 202,5 milioni di Euro (+27,9% rispetto al 2012), un utile netto di 8,2 milioni e indici di redditività / solidità più che interessanti, con il Combined Ratio al 89,1% e il margine di solvibilità al 209%. La crescita societaria è ben rappresentata anche dal numero di agenzie attive a fine anno: 471, con 91 nuove aperture nel corso del 2013.

Il Team di TUA condivide “con orgoglio e soddisfazione” i risultati ottenuti “che concretizzano in modo plastico e inequivocabile l’eccellente lavoro realizzato in tutti questi anni dal Sistema TUA, composto da uno splendido team di Direzione (guidato dall’ad Andrea Sabia – ndIMC) e da una magnifica rete agenziale“.

Ma la società non intende adagiarsi sugli allori: “Lungi da noi il pensiero di rilassarci. Il mercato è un’arena in cui è sempre più complesso competere. Nuovi attori che si vanno affermando e che stanno gradualmente modificando le regole del gioco, un legislatore sempre più attento e sensibile ai temi assicurativi e Clienti che stanno velocemente modificando il loro modo di acquistare le assicurazioni stanno introducendo novità importanti a cui sarà necessario reagire efficacemente“.

E le intenzioni della compagnia sembrano essere confermate dall’inizio del nuovo anno, “con un trend che al primo bimestre ci vede crescere ancora in modo significativo“. Il team è però attento alle sfide che il contesto potrebbe riservare: “Siamo convinti che continuare come abbiamo fatto finora sarà una condizione necessaria ma non sufficiente in futuro: se vorremo continuare ad avere un ruolo di primo piano, dovremo essere bravi oggi a prendere nuove decisioni innovative, in grado di garantire, a noi e agli intermediari partner che lavoreranno con noi, sempre nuovi punti di forza esclusivi e differenzianti. Consapevoli di avere alle spalle un solido Gruppo che, come non ha fatto venir meno il suo sostegno in passato, certamente incoraggerà il nostro Team anche in futuro a fare tutto ciò che sarà necessario per cavalcare i cambiamenti che si vanno prospettando“.

Intermedia Channel

Related posts

Top