UCA ASSICURAZIONE: AL VIA LA NUOVA EDIZIONE DI TUTELAFFITTO INQUILINO

UCA HiRes HP

UCA HiRes HPL’evoluzione del mercato immobiliare impone un aggiornamento sempre più costante per rimanere al passo con le mutate esigenze e con il quadro normativo ed economico di riferimento. È in questa ottica che UCA Assicurazione, compagnia indipendente presente da oltre 80 anni sul mercato e specializzata nel ramo tutela legale, ha lanciato la nuova edizione del prodotto TutelAffitto Inquilino, la polizza che “risolve ogni problematica relativa alla locazione di immobili a uso abitativo e a uso diverso dalla civile abitazione“.

TutelAffitto Inquilino – si legge in una nota – “garantisce al proprietario la risoluzione di ogni problema legale con l’inquilino, con l’intervento di un avvocato specializzato liberamente scelto in ambito regionale, oltre alla possibilità di ricevere un indennizzo a fronte dei canoni insoluti non recuperati“.

La polizza prevede una garanzia base Tutela Legale, che rimane incentrata sul rapporto tra conduttore e proprietario che affitta l’immobile a uso abitativo (prima e seconda casa, anche stagionale) e a uso diverso dalla civile abitazione, e offre assistenza per tutte le possibili difficoltà che possano sorgere in merito al contratto di locazione o nei rapporti con l’inquilino, sia in sede civile, sia in quella penale.

Il prodotto opera, per esempio – prosegue la nota -, per recuperare i danni lasciati dall’inquilino al momento del rilascio dell’immobile, dirimere un contenzioso in merito alla manutenzione ordinaria o straordinaria, oppure provvedere a uno sfratto per finita locazione o per morosità. In quest’ultimo caso, poi, se è operativa l’estensione relativa alle perdite pecuniarie, per il proprietario sarà possibile recuperare i canoni di locazione non corrisposti dall’inquilino.

UCA segnala anche l’importanza della garanzia Procedimenti per convalida di sfratto “che, accanto all’azione di sfratto per morosità, esperibile ogni volta che l’inquilino sia inadempiente riguardo al pagamento dei canoni di locazione, è stata estesa anche all’azione di sfratto per finita locazione (cioè quando l’inquilino pur avendo ricevuto regolare disdetta del rapporto, non lascia volontariamente l’immobile e sia quindi necessario ricorrere al Giudice per ottenerne il rilascio)“.

Intermedia Channel

Related posts

Top