UEA: INCONTRO A BERGAMO SU RC PROFESSIONALE E LIBERALIZZAZIONI

Il convegno è valido per il conseguimento di 4 ore di crediti formativi per intermediari assicurativi.

L’Uea, l’Unione europea assicuratori, in partnership con Das, replica a Bergamo il convegno dal titolo Rc del Professionista, Decreto Liberalizzazioni, mercato assicurativo ed intermediari di prossimità, tenutosi lo scorso 20 giugno a Torino. L’evento è in programma mercoledì prossimo 4 luglio, dalle ore 14,30 alle ore 18,30 presso l’Università degli studi di Bergamo in via dei Caniana 2.

II programma dei lavori prevede i saluti di Leonardo Mazzoleni Bonaldi, vice delegato distrettuale Uea distretto di Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova, Laura Viganò, preside della Facoltà di economia presso l’Università degli studi di Bergamo, Alessandro Sorte, consigliere della Provincia di Bergamo, Alberto Carrara, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Bergamo, Donatella Guzzoni, presidente dell’Ordine degli ingegneri di Bergamo e Renato Ferrari, presidente Collegio geometri e geometri laureati.

Seguono due sessioni. Alla prima partecipano Marco Azzalini, professore aggregato di diritto privato presso l’Università di Bergamo e avvocato a Padova (Il quadro normativo, la tutela del cliente del professionista, punto sulla giurisprudenza attuale e la tendenza futura, possibili conseguenze per il professionista che non abbia una polizza Rc), Alessandro Danovi, associato di economia e gestione delle imprese Università di Bergamo (L’evoluzione della professione del dottore commercialista, l’attività di sindaco, revisore, curatore, liquidatore ecc., I sindaci e la gestione dei rischi nelle aziende) e Ilaria Battistini, gruppo giuristi Università Bocconi di Milano e dottore di ricerca law and economics Università di Bologna (La responsabilità specifica dei commercialisti, degli avvocati e di ingegneri/architetti e geometri, la polizza ideale, l‘importanza dell’intermediario assicurativo professionista di prossimità).

Alla seconda sessione intervengono Giuseppe Villa, agente di assicurazioni e consigliere Uea (L’Uea pensiero), Andrea Massocco, responsabile commerciale di zona Das (La gestione della vertenza), Paolo Vernero, commercialista dello studio Vernero, Manavella & Associati (Le nuove norme antiriciclaggio e le relative responsabilità degli agenti).

Le considerazioni finali sono affidate a Filippo Gariglio, presidente Uea. Chairman dei lavori è Vittorio Brambilla di Civesio, consigliere Uea. Il convegno è valido per il conseguimento di 4 ore di crediti formativi per intermediari assicurativi.

Leggi il Il programma del Convegno Uea del 4 luglio 2012

Redazione – Intermedia Channel

Authors

Related posts

Top