ULIVIERI (GAZ): PERCHE’ ABBIAMO SIGLATO L’ACCORDO CON SIMBROKER PER LA RC MEDICI

Enrico Ulivieri IMC (2) HP

Enrico Ulivieri IMCDopo la decisione di Zurich di non assicurare più la Responsabilità civile di alcune specializzazioni inerenti l’area medica e addirittura di disdettare il relativo portafoglio in essere, il Gruppo Agenti Zurich e il suo Presidente Enrico Ulivieri (nella foto) non sono certo stati con le mani in mano.

Con l’obiettivo di salvaguardare la redditività agenziale e sfruttando tatticamente le opportunità concesse dalle nuove norme in tema di collaborazione tra intermediari, il Gruppo si è rivolto ad una società di brokeraggio, la SimBroker di Riccardo Simoneschi, al fine di reperire e di fornire gli strumenti adatti a coloro che volessero mantenere il portafoglio in essere e le relazioni con la clientela e – perché no? – sviluppare questa tipologia di business con un partner competitivo ed efficiente.

Abbiamo raggiunto telefonicamente Enrico Ulivieri, che ci ha dato ulteriori informazioni in merito all’accordo con SimBroker: “Il Gruppo Agenti Zurich ha anche messo a disposizione degli associati un accordo quadro comprensivo di tutte le regole necessarie da rispettare per ottemperare a tutti gli obblighi in capo all’intermediario in materia di collaborazione. In merito all’annosa questione della autorizzazione al trattamento dei dati personali (privacy), fondamentale per attivare la collaborazione, il GAZ si è rivolto allo studio Floreani di Udine che ha fornito le soluzioni del caso”.

E’ una svolta significativa verso il plurimandato?

Ulivieri: “È un accordo di conservazione ad adesione libera, quindi personale, senza il diretto coinvolgimento o il controllo della Compagnia, che permetterà quantomeno al singolo Agente di non perdere la relazione con il proprio cliente. Di fatto per chi volesse invece sviluppare quella specifica area di business è certamente l’ inizio di un plurimandato specialistico”.

Intermedia Channel

Related posts

Top