PRESIDIO DI SOLIDARIETA’ PER AGENTI E DIPENDENTI DEL GRUPPO FONSAI

A organizzarlo è lo Sna. L’appuntamento è per giovedì prossimo 21 giugno davanti la sede del gruppo assicurativo in corso Galileo Galilei a Torino.  

Un presidio di solidarietà a sostegno del mantenimento delle reti agenziali e dei livelli occupazionali dei dipendenti delle imprese facenti parte del gruppo Fondiaria Sai. Lo ha organizzato lo Sna giovedì prossimo 21 giugno a Torino, con ritrovo alle ore 12 e inizio alle ore 14, davanti alla sede del gruppo assicurativo in corso Galileo Galilei. L’invito è rivolto a tutti gli agenti, iscritti e non iscritti al sindacato, per testimoniare, si legge in un comunicato, «la solidarietà ai colleghi Fonsai, ai loro dipendenti e a quelli direzionali, per la difesa dei loro posti di lavoro e del loro futuro professionale».

«Non intendiamo manifestare in corteo, così come non intendiamo mobilitare l’intera categoria, ma invitiamo tutti i colleghi che hanno a cuore la sopravvivenza della nostra figura professionale e che intendono sostenere la richiesta Sna di salvaguardia delle reti agenziali, in ogni piano di riorganizzazione delle imprese e, nello specifico, in quello FonSai, a partecipare numerosi», sottolinea Claudio Demozzi, presidente dello Sna.

«Le notizie che si rincorrono in questi giorni sul destino del gruppo FonSai», dice Demozzi, «parlano di provvedimenti che potrebbero passare, ancora una volta, sopra le teste di tanti onesti intermediari e delle loro famiglie mietendo un numero imprecisato di vittime. E tutto questo nella più totale indifferenza di alcuni manager e operatori economici che, dall’avvento di altri personaggi tristemente noti alla nostra categoria che in passato hanno falcidiato proprio il gruppo Fondiaria, considerano gli intermediari alla stregua di cespiti ammortizzati. Non possiamo tollerare che tanti onesti professionisti possano venire scambiati o peggio ancora rottamati, per seguire logiche di risanamento finanziario, che non considerano prioritaria la salvaguardia delle reti agenziale dei posti di lavoro».

Redazione – Intermedia Channel

Authors

Related posts

Top