UNAPASS INCONTRA TORINO: ECCO COME E’ ANDATA ALL’ITALDESIGN

Foto di gruppo all'Italdesign di Moncalieri Imc

Dopo Napoli, mercoledì scorso è stata la volta di Torino. Il dibattito, tra l’altro, si è incentrato sulla possibile unificazione della categoria agenziale, sul Ccnl dei dipendenti di agenzia e sulle problematiche relative ai provvedimenti disciplinari e sanzionatori per gli intermediari.

Dopo la tappa di Napoli di martedì scorso, mercoledì l’Unapass ha incontrato Torino, per parlare di Impresa agenzia – Liberalizzazioni e Plurimandato. La presidenza e la direzione al completo del sindacato ha incontrato gli iscritti e gli agenti del Piemonte presso la  suggestiva sede dell’Italdesign – Giugiaro, in via Achille Grandi 25 a Moncalieri (Torino).

«Qualità e modelli matematici all’avanguardia permettono alle agili fantasie di Giorgietto Giugiaro (presente all’incontro per un saluto, ndr) di diventare un modello di eccellenza capace di guardare al futuro con la flessibilità e l’armonia delle curve che le sue automobili (e non solo) hanno saputo disegnare nei tornanti che la vita industriale disegna nel percorso di ogni imprenditore. È facile fare un parallelo con l’agenzia impresa di intermediazione,  sospesa tra un passato da protagonista e un futuro da affrontare con la consapevolezza del cambiamento e con uno sguardo all’Europa» è quanto ha voluto evidenziare l’Unapass in un comunicato.

Dopo il saluto di benvenuto di Alberto Borghese, presidente provinciale di Unapass e il contributo di Giorgetto Giugiaro, presidente Italdesign Giugiaro, la parola è passata a Massimo Congiu, presidente di Unapass, che ha rimarcato «la necessità di unificare la categoria entro la fine dell’anno e delle difficoltà di comunicazione con lo Sna, il cui presidente Claudio Demozzi non risponde né al telefono né ai messaggi di invito al dialogo e al confronto».

Guardare al futuro e rinnovarsi attraverso la professionalità giocando il ruolo sociale che compete  agli agenti pensando anche a una nuova forma di associazionismo. È stato il tema lanciato da Congiu e ripreso sia da Filippo Gariglio, presidente di Uea, sia da Francesco Saporito, presidente dell’Associazione Agenti Unipol.

Piergiorgio Pistone, responsabile della delegazione Unapass per il Ccnl ha successivamente riepilogato «gli elementi innovativi del contratto dei dipendenti facendo il punto a un anno dalla sigla con le organizzazioni sindacali».

Alberto Fumagalli, direttore vendite di Italdesign, ha guidato i partecipanti nella sala virtuale «nella quale grazie a sofisticatissimi modelli matematici prendono corpo le idee e le linee uscite dalle magiche matite di chi sa guardare oltre la realtà e vede, prima degli altri, il mondo che verrà. Rispondenza dei costosi e preziosi modelli realizzati in gesso per le case costruttrici e precisione nel lavoro svolto hanno introdotto i concetti di etica e professionalità» ripresi poi dall’avvocato Mariano Ruggiero che, in tema di responsabilità dell’intermediario, ha analizzato le problematiche relative ai provvedimenti disciplinari e sanzionatori.

(Nella foto sopra a destra, da sinistra: Angelo Migliorini, direttore Unapass, Alberto Borghese, Giorgietto Giugiaro, Alberto Fumagalli, Paolo Iurasek, vicepresidente vicario Unapass, Massimo Congiu) 

Redazione – Intermedia Channel

Authors

Related posts

Top