UNIPOL-FONSAI: OK DELLA CONSOB AL DOCUMENTO AGGIORNATO DI FUSIONE

Unipol Fonsai ImcLa Consob, con provvedimento comunicato in data odierna, ha rilasciato il “giudizio di equivalenza” sul documento informativo aggiornato riguardante la fusione mediante incorporazione di Unipol Assicurazioni, Premafin HP e Milano Assicurazioni in Fondiaria-SAI, che a seguito della fusione citata assumerà la denominazione di UnipolSai Assicurazioni. Ne danno notizia in una nota congiunta le quattro società interessate dal progetto di integrazione.

Il documento informativo aggiornato – si legge ancora nella nota – ripropone e integra le informazioni già contenute nel documento informativo messo a disposizione del pubblicolo scorso 9 ottobre e successivamente aggiornato tramite integrazione il successivo 22 ottobre. Il documento è stato predisposto “ai fini dell’ammissione a quotazione sul Mercato Telematico Azionario delle azioni ordinarie e di risparmio di categoria “B” che saranno emesse dall’incorporante a servizio della fusione”.

È previsto che l’atto di fusione venga stipulato, “ove ne ricorrano le condizioni, entro la fine del corrente esercizio” e con effetti decorrenti dalla data che verrà indicata nell’atto di fusione medesimo.

Progetto di integrazione Unipol – Fondiaria Sai

Intermedia Channel

Related posts

2 Comments

  1. gianni said:

    Come sempre in Italia la legge si applica ai nemici ma si intepreta per gli amici….Cimbri & C. (mai come stavolta la C. di compagni è adeguata alla situazione) vanno avanti con la fusione anche se i termini per l’autorizzazione dell’Antitrust non sono stati ottemperati…e sono passati ben 18 mesi!!!

    Una Authority seria ed….autorevole avrebbe sospeso tutto da diverse settimane…adesso, ovviamente, si parla di una ulteriore proroga, ed intanto i compagni di merende si spartiscono gli utili di un portafoglio (€. 1.700.000.000,00) che avrebbero già dovuto cedere da parecchio…come dicono in Francia “ah, les italiens…les italiens…”!!!

    • (L'altro) Diogene said:

      @Gianni, in Ageas che è candidata a comprare detti premi in eccesso non sono stupidi, sono cugini dei francesi, e les italiens sono gente conosciuta. Cosa stà facendo Ageas? Stà trattando a sconto sul prezzo, giocando a mio avviso in maniera giusta, sul fatto che non percepirà alcun dividendo riveniente dall’esercizio 2013.

Comments are closed.

Top