UNIQA, la liquidazione di Veneto Banca peserà sui conti semestrali

UNIQA Blu HiRes (2)

UNIQA Blu HiRes (2)

I conti semestrali di UNIQA Insurance Group subiranno un impatto di oltre 33 milioni di Euro conseguenti alla procedura di liquidazione coatta amministrativa disposta nei confronti di Veneto Banca.

Nello scorso mese di dicembre il gruppo assicurativo austriaco ha infatti ceduto le proprie controllate italiane a Reale Mutua. Nel corso del contratto è stata sottoscritta una garanzia contrattuale che assicurava fino a 40 milioni di Euro per la partnership commerciale in essere con Veneto Banca, valida fino al 2019. Come noto, in considerazione dello stato di liquidazione coatta amministrativa dell’istituto bancario di Montebelluna, Intesa Sanpaolo ha rilevato una serie di attività di Veneto Banca, tra le quali non sarebbe tuttavia inclusa la collaborazione commerciale oggetto dell’accordo sottoscritto. Il gruppo austriaco (che si riserva il diritto di adottare adeguate misure legali) sarà quindi, molto probabilmente, obbligato integralmente al pagamento delle garanzie contrattuali previste.

A causa dell’effetto negativo una tantum sul propri conti, valutabile in oltre 33 milioni di Euro, UNIQA prevede di registrare un utile netto semestrale tra 38 e 43 milioni di Euro (il primo semestre 2016 si era chiuso con un utile netto di 91,3 milioni). L’utile ante imposte dovrebbe invece salire dagli 86,6 milioni dei primi sei mesi del 2016 ad una forchetta di risultato compresa tra 90 e 96 milioni. I dati definitivi saranno presentati al mercato il prossimo 23 agosto.

Nonostante questa revisione, il Gruppo ha confermato le prospettive per l’esercizio finanziario 2017: lieve miglioramento, rispetto al 2016, per l’utile ante imposte (225,5 milioni di Euro alla fine dello scorso esercizio) e leggero incremento per il dividendo in distribuzione.

Intermedia Channel

Related posts

Top