Vis-à-bit, le tecnologie video a servizio di banche ed assicurazioni

Vis-a-bit multidispositivo Imc

Vis-a-bit multidispositivo Imc

Le soluzioni di video identificazione e VideoFirma della startup TechFin sono disponibili per ogni operatore del settore finanziario, già in compliance con le più recenti disposizioni della Banca d’Italia

Vis-à-bit, startup italiana del comparto TechFin, ha annunciato la disponibilità – per tutte le aziende del settore finanziario – dei servizi proprietari di video identificazione e VideoFirma, “che rendono possibile identificare e garantire l’operatività a distanza per qualsiasi cliente finale, comodamente e in completa sicurezza su qualsiasi smartphone o dispositivo mobile”.

Vis-à-bit offre soluzioni che soddisfano i requisiti regolamentari in materia di identificazione della clientela ed antiriciclaggio, rendendole, grazie a questo aggiornamento, disponibili per banche, intermediari del settore finanziario e assicurativo, aziende con esigenze complesse di identificazione e operatività a distanza.

Le tecnologie della startup – si legge in una nota – sono infatti già in compliance con le più recenti disposizioni di Banca d’Italia sull’operatività a distanza, “che hanno stabilito che gli intermediari finanziari possono procedere in sicurezza all’identificazione e alla verifica del cliente esclusivamente attraverso sessioni audio/video protette dalla cifratura dei canali, eliminando dunque il bisogno di avvalersi dell’adeguata verifica tramite terzi ai fini antiriciclaggio, normalmente effettuata tramite bonifico bancario”.

La video identificazione di Vis-à-bit “è un servizio digitale che permette all’intermediario finanziario di video-identificare a distanza i propri clienti in modo naturale, univoco e conforme alle disposizioni vigenti. Per la video identificazione, Vis-à-bit ha sviluppato un’app per iOS e Android che consente al cliente finale di collegarsi ad una videochiamata criptata, durante la quale un operatore incaricate dall’intermediario effettua il riconoscimento e acquisisce tutte le informazioni necessarie per le specifiche esigenze della società che si avvale del servizio. La videointervista viene registrata, rivista dall’operatore, firmata digitalmente – in modo da certificarne il contenuto e da renderlo immodificabile – e archiviata digitalmente presso un ente terzo certificato, che ne garantisce la conservazione, l’immodificabilità e l’inalterabilità per dieci anni”.

VideoFirma è invece “una soluzione digitale integrata che unisce la video-identificazione con la firma elettronica avanzata (F.E.A.) e permette al cliente di firmare i documenti necessari a qualsiasi istruttoria, comodamente dal proprio smartphone, ovunque si trovi. Il processo e l’archiviazione digitale dei documenti sono compliant alle più stringenti normative vigenti. Tutta la documentazione è consultabile dal cliente 24 ore su 24 su una piattaforma sicura. Oltre all’identificazione del proprio interlocutore, la VideoFirma permette di eseguire online e in completa compliance tutte le attività necessarie alla stipula di un contratto o alla gestione di istruzioni d’ordine, senza che la società che si avvale del servizio debba entrare in contatto fisico con il cliente finale”.

“Sappiamo bene come in Italia a volte la spinta innovativa sia frenata da resistenze culturali: per questo abbiamo studiato una serie di servizi basati sull’utilizzo di tecnologie video, immediate e facilmente utilizzabili da chiunque – ha dichiarato Massimo Merlino, presidente di Vis-à-Bit –. I servizi possono essere facilmente inseriti all’interno dei processi esistenti e nelle attività commerciali di routine, producendo risultati immediati per poi costituire un innesco verso più ampie richieste di digitalizzazione e integrazione delle altre attività operative della banca”.

“Siamo orgogliosi di essere arrivati a lanciare sul mercato i nostri servizi di video identificazione e VideoFirma – dichiara Anna Ragnoli, COO di Vis-à-bit –. Siamo riusciti a condensare tutte le nostre competenze in ambito tecnologico e di compliance in una soluzione semplice e immediata per ogni utente e operatore, che siamo sicuri possa essere utile a creare innovazione per tante realtà nel settore finanziario e non solo”.

Intermedia Channel

Related posts

Top