VITTORIA ASSICURAZIONI: FOCUS SUI DATI DEL PRIMO SEMESTRE 2012

La capogruppo ha conseguito un utile netto di 30,8 milioni di euro, in crescita del 53,4% rispetto all’analogo periodo dello scorso anno. In aumento anche i premi rami vita (7,1%) e danni (12,6%).    

Un utile netto di gruppo pari a 24,8 milioni di euro (contro 16,6 milioni di euro dell’analogo periodo dell’anno scorso), con un incremento del 48,9%, riconducibile «principalmente all’apporto dei rami danni, che nonostante l’aggravio nei rami elementari, colpiti dai fenomeni meteorologici avvenuti nel primo trimestre nel centro Italia e il terremoto che ha colpito le regioni del nord Italia, ha registrato il buon andamento nel ramo auto, caratterizzato da un incremento di portafoglio (+13%) superiore alla media del mercato (+1% previsione Ania), da una ridotta frequenza dei sinistri e complessivamente da una diminuzione del rapporto sinistri a premi». Sono alcuni dei risultati relativi al primo semestre 2012 di Vittoria Assicurazioni.

I premi contabilizzati ammontano a 504,6 milioni di euro (451,3 milioni di euro al 30 giugno 2011), con un incremento dell’11,8%. Una crescita, spiega la compagnia, «è attribuibile alla prosecuzione del programmato piano di sviluppo, che ha portato nel semestre a incrementare di 6 unità la rete agenziale e alla costante attenzione dedicata agli affinity groups».

Il combined ratio conservato dei rami danni è passato dal 96,8% del primo semestre 2011 all’attuale 93,9%. Il settore immobiliare ha apportato al risultato di gruppo una perdita netta di 2 milioni di euro, rispetto alla perdita di 0,6 milioni di euro del corrispondente periodo dell’anno precedente a seguito del rallentamento delle vendite registrate nel mercato immobiliare.

Gli investimenti complessivi, pari a 2.355,2 milioni di euro (+7,7% rispetto alla situazione del 31 dicembre 2011), sono riferiti per 61,8 milioni di euro (-3,8%) a investimenti con rischio a carico degli assicurati e per 2.293,4 milioni di euro (+8,1%) a investimenti con rischio a carico del gruppo.

I proventi patrimoniali netti, connessi a investimenti con rischio a carico del gruppo, ammontano a 32,4 milioni di euro contro 33,7 milioni di euro del precedente periodo (-3,8%). Il patrimonio netto di gruppo ammonta a 368,4 milioni di euro, in aumento del 10,4% rispetto all’importo di 333,6 milioni di euro rilevato al 31 dicembre 2011.

I RISULTATI DELLA CAPOGRUPPO VITTORIA ASSICURAZIONI – Il risultato del primo semestre 2012 presenta un utile netto di 30,8 milioni di euro (20,1 milioni di euro nell’analogo periodo dell’anno 2011) con un incremento del 53,4%. I premi contabilizzati ammontano a 505,3 milioni di euro (+11,8%). In particolare: i premi del lavoro diretto dei rami vita (62,9 milioni di euro) registrano un incremento del 7,1%; i premi periodici ricorrenti rappresentano il 29,8% dei premi emessi, mentre i premi unici ne rappresentano il 70,2%; i premi del lavoro diretto dei rami danni (442 milioni di euro) registrano un incremento complessivo del 12,6%; i premi dei rami auto (338,5 milioni di euro) evidenziano un incremento del 13%; i premi riferiti ai rami elementari (96,8 milioni di euro) sono aumentati del 16,3% mentre quelli dei rami speciali (6,7 milioni di euro) sono diminuiti del 32%.

Il rapporto sinistri a premi dei rami danni è pari al 67,6% (69,8% nel corrispondente periodo dell’esercizio precedente). Il combined ratio dei rami danni passa dal 96,8% a 93,9%. L’incidenza dei costi di struttura sui premi emessi è diminuita all’8,3% dall’8,7% del primo semestre 2011. Il patrimonio netto della capogruppo ammonta a 338 milioni di euro (318,7 milioni al 31 dicembre 2011).

Redazione – Intermedia Channel

Authors

Related posts

Top