VITTORIA ASSICURAZIONI, PREMI E UTILE IN FORTE AUMENTO NEL PRIMO SEMESTRE 2013

Utile netto di Gruppo a 32 milioni di euro (+31,1%). Per la capogruppo Vittoria Assicurazioni +40% nella raccolta premi dei Rami Vita

La sede di Vittoria Assicurazioni IMC Il Consiglio di Amministrazione della Vittoria Assicurazioni (nella foto, la sede) ha esaminato oggi i risultati relativi al primo semestre 2013. Il consuntivo presenta un utile netto di Gruppo pari a 32 milioni di euro, contro i 24,4 milioni di euro dell’analogo periodo dell’anno 2012, con un incremento del 31,1%. Il risultato, fa sapere il gruppo, ha beneficiato del buon andamento dei Rami Auto, “caratterizzato da una ulteriore riduzione della frequenza dei sinistri ed una conseguente diminuzione del rapporto sinistri a premi“. I premi contabilizzati nel semestre ammontano a 570,2 milioni di euro (504,6 milioni di euro nel primo semestre 2012), con un incremento del 13%.

Il Combined Ratio dei Rami Danni, è passato dal 93,9% del primo semestre 2012 all’attuale 90,9%. Tale risultato si avvantaggia – segnala il gruppo – anche “della riduzione degli eventi atmosferici e catastrofali” rispetto al primo semestre del precedente esercizio. Il patrimonio netto di Gruppo al 30 giugno 2013 ammonta a 466,3 milioni di euro, in aumento del 5,5% rispetto ai 442,1 milioni di euro rilevati al 31 dicembre 2012.

Per quanto riguarda la capogruppo Vittoria Assicurazioni, il risultato del primo semestre 2013 presenta un utile netto di 36,7 milioni di euro (contro i 30,8 milioni di euro dello stesso periodo 2012) con un incremento del 19,1%.

I premi contabilizzati nel semestre ammontano a 570,7 milioni di euro con un incremento del 12,9%. In particolare:

  • I premi del lavoro diretto dei Rami Vita (88,3 milioni di euro) registrano un incremento del 40,4%;
  • I premi del lavoro diretto dei Rami Danni (482,0 milioni di euro) registrano un incremento complessivo del 9,1%;
  • I premi dei Rami Auto (359,5 milioni di euro) evidenziano un incremento del 6,2%;
  • I premi riferiti ai Rami Elementari (114,7 milioni di euro) sono aumentati del 18,6% mentre quelli dei Rami Speciali (7,8 milioni di euro) sono cresciuti del 15,5%.

Il rapporto sinistri a premi dei Rami Danni è pari al 65,6% (67,6% nel primo semestre 2012), mentre il combined ratio dei Rami Danni passa dal 93,9% a 90,9%. Il patrimonio netto della Capogruppo al 30 giugno 2013 ammonta a 389,9 milioni di euro (364,7 milioni al 31 dicembre 2012).

Intermedia Channel

Related posts

Top