VITTORIA ASSICURAZIONI: UTILE, PREMI E DIVIDENDO IN CRESCITA NEL 2013

Utile netto di Gruppo in crescita del 9,5% a 53,5 milioni di Euro (+9,5%), premi contabilizzati in aumento del 13,1% a 1.151,3 milioni di Euro (+13,1%). Scende il Combined Ratio: 90,7% contro il 93,1% nel 2012. La società proporrà un dividendo di 0,18 Euro per azione (in lieve aumento rispetto ai 0,17 Euro del 2012)

Vittoria Assicurazioni - Nuova sede (2) ImcIl cda di Vittoria Assicurazioni (nella foto, la sede) ha esaminato oggi i risultati relativi all’esercizio 2013. Al 31 dicembre 2013 è stato rilevato un utile netto di Gruppo pari a 53,5 milioni di euro, in aumento rispetto ai 48,9 milioni di Euro del 2012 (+9,5%). Il Consiglio proporrà all’Assemblea un incremento del dividendo a 0,18 euro per azione (esercizio precedente: 0,17 euro).

Il risultato del segmento assicurativo è stato pari a 118,8 milioni di Euro con un incremento del 41,4% sul dato 2012 di 84 milioni. Il risultato, segnala il Gruppo, è riconducibile principalmente “all’apporto dei Rami Danni che hanno registrato il buon andamento dei Rami Auto, caratterizzati da un incremento dei premi contabilizzati e da una ridotta frequenza dei sinistri“.

I premi contabilizzati nell’esercizio ammontano a 1.150,1 milioni di Euro, in aumento del 13,1% rispetto ai 1.016,9 milioni al 31 dicembre 2012). Il patrimonio netto di Gruppo ammonta a 506,4 milioni di Euro, in crescita del 14,6% sul dato dello scorso anno (442,1 milioni).

Per quanto riguarda la Capogruppo Vittoria Assicurazioni, l’utile netto è ammontato a 62,5 milioni di Euro, in incremento del 8,7% rispetto ai 57,5 milioni dello scorso esercizio. Il risultato conseguito deriva dalla gestione danni con un apporto netto pari a 57,6 milioni di Euro e dalla gestione vita per 4,8 milioni di euro.

I premi contabilizzati sono stati pari a 1.151,3 milioni di Euro (1.018,3 milioni nell’esercizio precedente) con un incremento del 13,1%. Nel dettaglio:

  • Premi del lavoro diretto dei Rami Danni pari a 982,7 milioni di Euro in incremento del 9,4%, con punte del 19,4% nei Rami Elementari;
  • Premi del lavoro diretto dei Rami Vita pari a 168,3 milioni di Euro in crescita del 40,9% rispetto all’esercizio precedente.

Il rapporto sinistri – premi e il combined ratio del lavoro conservato dei Rami Danni sono risultati pari, rispettivamente, al 65,7% e al 90,7%. Entrambi gli indici sono in miglioramento rispetto all’esercizio 2012 (67,3% per il rapporto sinistri – premi e 93,1% per il combined ratio).

Il Consiglio ha inoltre approvato gli obiettivi per l’esercizio 2014. Il Gruppo si attende premi in crescita sia nei Rami Danni (+5,8% a 1.039,5 milioni di Euro) che soprattutto nei Rami Vita (+20,3% a 168,3 milioni).

Vittoria Assicurazioni – Risultati 2013

Intermedia Channel

Related posts

Top